Volkswagen va oltre il mondo delle automobili e prova a immaginare un futuro in cui gli spostamenti su quattro ruote saranno integrati dai più agili scooter, ovviamente a propulsione elettrica per garantire zero emissioni ed estrema silenziosità. Nasce su queste basi un progetto che porterà il gruppo tedesco a lanciare sul mercato un proprio veicolo a due ruote entro la prima metà del 2016.

Lo scooter elettrico Volkswagen, al momento ancora allo stato di prototipo, sarà un mezzo progettato per consentire spostamenti veloci ed efficienti su brevi tratte, fungendo in maniera complementare all’utilizzo di altri veicoli.

Lo scenario ideale vede questo tipo di soluzioni utilizzate per raggiungere una destinazione difficile o impossibile da raggiungibile direttamente in auto, per cui l’utente può guidare la propria vettura fino a un parcheggio, scendere, aprire lo scooter pieghevole e salire in sella per completare l’ultima parte del tragitto.

In questo contesto giocano un ruolo fondamentale la praticità e la flessibilità, fattori che Volkswagen sottolinea nei pochissimi dati rilasciati al pubblico finora. Lo scooter vanterà un peso di circa 10 chilogrammi, mentre le dimensioni compatte e la possibilità di ripiegarlo faranno in modo che sia possibile trasportarlo all’interno di un bagagliaio di una vettura media.

Per quanto riguarda l’autonomia la batteria consentirà una percorrenza di 20 chilometri prima di dover ricaricare.

Le indicazioni che arrivano da Volkswagen per il suo primo veicolo a due ruote parlano di un prezzo molto interessante che si piazzerà al di sotto della soglia dei 1.000 dollari, ovvero non oltre i 920 euro.

20 luglio 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
I vostri commenti
mexsilvio, lunedì 20 luglio 2015 alle20:44 ha scritto: rispondi »

OTTIMO ...!!! STAVO GIA' GUARDANDO MONOPATTINI CINESI A DUE ED A UNA RUOTA , CHE PESANO UN PO DI PIU' 40 , E 16 kG. CON AUTONOMIE CHE ARRIVANO DAI 20 AI 80 kM. LA FIAT CHE FA...????

Lascia un commento