La Volkswagen Golf sta per arrivare alla sua settima generazione. A testimonianza della volontà di rimanere al passo con i tempi, la casa tedesca dovrebbe confermare l’arrivo dell’ormai indispensabile variante ibrida plug-in, il cui debutto è fissato per il 2015.

La Volkswagen Golf ibrida, secondo quanto rivelato da alcune fonti, sarà caratterizzata dalla tecnologia plug-in che consente di ricaricare le batterie tramite una comune presa di corrente domestica. Il motore 1.4 turbo a benzina sarà accompagnato da un propulsore elettrico da 107 cavalli, almeno secondo la configurazione attualmente in prova presso i primi prototipi usati dalla casa per testare il modello.

La compatta tedesca sarà probabilmente in grado di funzionare in modalità esclusivamente elettrica, seppur la percorrenza massima, in questa modalità, sarà limitata a poco meno di 50 chilometri. I vertici Volkswagen nei mesi scorsi si sono detti interessati alle soluzioni ibride plug-in, affermando che queste potrebbero essere molto apprezzate dal pubblico nei prossimi anni.


Comunque, la certezza è che a Wolfsburg si sta lavorando in questo senso e non sorprendono pertanto le ipotesi che vorrebbero una prima versione, magari in veste di concept, della Volkswagen Golf PHEV presentata ufficialmente al prossimo Salone di Parigi in programma a settembre.

21 febbraio 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento