Una storia che tocca il cuore, di quelle che passano accanto sfiorando la pelle senza destare troppa attenzione. L’affetto di un uomo, un senza fissa dimora, per il suo cane ormai anziano 12enne. La voglia e la caparbietà di non separarsi da lui affidandolo a un canile, per poi condividere palmo a palmo l’asfalto della strada. L’uomo, ormai caduto in disgrazia e senza più nulla, da tempo spartisce la strada con il suo amico anziano di razza Labrador. Un volontario di un’associazione animalista della Florida ha avuto modo di dialogare con il senzatetto, che da tempo vive sotto un ponte per non lasciare il suo cane.

Nonostante ci sia un letto per lui in un ricovero di zona, non esiste una premura simile per il suo anziano quadrupede. Per il cane nessuno scampo, solo l’opzione del canile con la possibilità di una soppressione veloce. Per questo l’uomo ha deciso di non rinunciare all’affetto più caro dividendo con lui il riparo di un ponte. Il volontario si è quindi mosso in supporto del duo, in un primo momento cercando una sistemazione per entrambi. Poi, dopo una serie di rifiuti, acquistando cibo e alimenti in un supermarket di zona. La sua richiesta di aiuto all’ufficio di polizia di zona è caduto nel vuoto, con tanto di richiesta di sgombero dell’area da parte delle forze dell’ordine.

Per questo motivo il volontario ha voluto lanciare una piccola campagna di aiuto con tanto di raccolta fondi. Attraverso l’associazione “A Way For A Stray”, il ragazzo ha attivato un piccolo fondo economico per la coppia, così l’uomo di nome Ron e il cane Shadow hanno potuto usufruirne subito dormendo in una camera di motel. Un piccolo semplice passo, ma molto utile, che i due hanno gradito profondamente. L’associazione utilizzerà questi soldi per poter togliere l’uomo e il cane dalla strada, in attesa di trovare una soluzione alternativa per entrambi che possa diventare una risposta definitiva da condividere insieme. Grazie al passaparola e al supporto delle donazioni la cifra sta salendo velocemente, garantendo così lo slancio migliore per un futuro positivo.

19 giugno 2015
Fonte:
Lascia un commento