Il sovradosaggio di vitamine durante la gravidanza e l’allattamento può avere un impatto sul nascituro. A dimostrarlo sono stati dei test effettuati su cavie da laboratorio presso l’Università di Toronto.

L’obiettivo dello studio era capire l’influenza di una dieta ad alto contenuto vitaminico rispetto all’aumento di peso corporeo delle donne in gravidanza. Gli esperimenti condotti sui ratti dimostrano che una dieta simile può influenzare lo sviluppo del cervello e, in particolare, le preferenze gastronomiche del nascituro.

I ricercatori del Department of Nutritional Sciences dell’Università di Toronoto hanno testato in particolare l’effetto del sovradosaggio di vitamine liposolubili del tipo A, D, E e K: la ricerca è stata pubblicata sulla rivista scientifica “Applied Physiology, Nutrition, and Metabolism”.

Secondo i risultati la dieta ipervitaminica può influenzare le preferenze per alcuni tipi di alimenti e potenzialmente anche altri comportamenti associati al cibo. In particolare, i cuccioli nati da ratti la cui gravidanza aveva visto un sovradosaggio di queste vitamine registravano una sensibile diminuzione della preferenza per il dolce.

Le donne durante la gravidanza sono tendenzialmente inclini a uno stile alimentare più salutare ed equilibrato. Allo stesso tempo però assumono spesso dosi elevate di vitamine tramite integratori alimentari. Il dottor Harvey Anderson, autore dello studio e ricercatore presso l’Università di Toronto ha spiegato:

L’effetto del sovradosaggio di vitamine liposolubili assunte in gravidanza non è abbastanza esaminato, in particolare per quanto riguarda i legami con lo sviluppo di alcune aree del cervello.

Naturalmente, i risultati dei ricercatori dell’Università di Toronto non sono ancora estendibili al genere umano. Anderson ha concluso:

Anche se questi dati forniscono nuove informazioni sul ruolo fondamentale delle vitamine liposolubili nello sviluppo del cervello, le fasi di sviluppo del cervello del ratto non sono identiche a quelle umane.

20 marzo 2015
Fonte:
Lascia un commento