Vitamina D: dal cacao e cioccolato un aiuto naturale

Dal cacao una possibile gustosa fonte di vitamina D. A sostenerlo i ricercatori della Martin Luther University Halle-Wittenberg, il cui studio è stato pubblicato su Food Chemistry. Secondo gli esperti tedeschi il cioccolato fondente o al latte (sia pur in minore misura) contribuirebbero al raggiungimento del fabbisogno quotidiano del complesso vitaminico.

Una buona notizia per gli amanti del cacao e del cioccolato, con i ricercatori indichino nella versione fondente quella in grado di offrire i maggiori quantitativi di vitamina D2. I benefici deriverebbero probabilmente, spiegano gli esperti, dall’esposizione delle fave di cacao al sole durante il processo di essiccazione: alcuni funghi processati dai raggi solari donerebbero all’alimento il suo prezioso contenuto vitaminico.

=> Scopri quali alimenti sono più ricchi di vitamina D

In base ai risultati delle analisi compiute sui vari derivati del cacao è emerso come sia il cioccolato fondente a contenere maggiori quantità di vitamina D, mentre a scalare ne conterrebbero via via minori quantità la versione a latte o il cioccolato bianco. Un’ulteriore conferma di quanto sostenuto dai ricercatori secondo alle conclusioni di Gabriele Stangl, tra gli autori dello studio:

Questo non è sorprendente, in quanto il contenuto di cacao nella cioccolata bianca è significativamente inferiore e conferma il nostro assunto che il cacao sia la fonte di vitamina D2.

1 ottobre 2018
I vostri commenti
giorgio, lunedì 1 ottobre 2018 alle18:56 ha scritto: rispondi »

sono sempre belle novità ciao

Lascia un commento