Vitamina D contro l’obesità: aiuta i bambini a perdere peso

La vitamina D risulterebbe molto importante per aiutare i bambini obesi a perdere peso. L’ultimo studio che è stato svolto sull’argomento insiste sul carattere fondamentale degli integratori di vitamina D, per porre fine alla tendenza ormai diffusa in tutto il mondo dell’obesità anche tra i più piccoli.

Gli esperti greci della Medical School dell’Università di Atene sostengono che si potrebbe utilizzare un piccolo “trucco” per combattere l’obesità infantile. Restano sempre obbligatori piani di esercizio fisico mirati alla riduzione del peso corporeo e la necessità di seguire una dieta sana.

=> Scopri quali alimenti sono ricchi di vitamina D

Tuttavia la ricerca svolta in Grecia ha dimostrato che i supplementi di vitamina D sono collegati a tassi più bassi di obesità, a livelli di colesterolo migliori e complessivamente ad una riduzione della massa corporea. L’obesità infantile rappresenta davvero un grosso problema, perché i bambini in sovrappeso hanno molte più probabilità di essere obesi anche da adulti.

Come hanno dimostrato diversi studi scientifici, è proprio l’obesità ad esporre le persone ad un maggiore rischio di incorrere in malattie cardiache, nel diabete e perfino nei tumori. Gli esperti a livello internazionale sottolineano come sia importante intervenire e adesso la conferma ci arriva da questo studio che riprende ricerche precedenti, le quali hanno suggerito che le persone che tendono ad accumulare più grasso a livello addominale possano essere carenti di vitamina D.

=> Scopri i benefici della vitamina D contro il tumore al colon

Si sa anche le diete ricche di alimenti che contengono questa vitamina, come per esempio il pesce e il latte, possono svolgere un ruolo molto importante nel miglioramento dello stato di salute. La vitamina D sarebbe fondamentale per proteggere dal diabete, dalla caduta dei capelli, da alcuni tipi di tumori e favorirebbe anche il miglioramento dell’umore.

I ricercatori di Atene hanno studiato 232 bambini obesi e li hanno seguiti per un anno. La metà dei bambini ha assunto quotidianamente supplementi di vitamina D. È risultato che i bambini che ricevevano più integratori con regolarità avevano una massa corporea più bassa alla fine dello studio, con percentuali inferiori di grasso corporeo rispetto agli altri.

28 settembre 2018
Lascia un commento