L’epidemia del virus Ebola in Africa, ha raggiunto le dimensioni di quella dovuta all’AIDS, agli inizi degli anni ’80. Ora si scopre che una responsabilità potrebbe averla anche l’uomo.

Jordi Serracobo, biologo dell’Università di Barcellona, ospite a Roma a una conferenza sul virus Ebola organizzata dall’Istituto per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani, ha affermato che i pipistrelli sono portatori del virus mortale.

Questi animali sono apparsi 6 mln di anni fa, ben prima dell’uomo, e si sono evoluti insieme al virus dell’Ebola, è per questo che non muoiono.

Sono le sue parole. Non muoiono, ma possono trasmettere il virus all’uomo, anche perché in alcuni paesi africani vengono mangiati. Ma perché allora questa diffusione in un solo anno?

I pipistrelli vivono di solito in aree non urbanizzate, ma sarebbero state proprio la deforestazione e i cambiamenti climatici a determinare un cambiamento del loro habitat con relativo avvicinamento all’uomo e conseguente diffusione del virus.

Jordi Serracobo ha infatti sottolineato che

I cambiamenti climatici e ambientali, frutto della deforestazione e del consumo energetico del pianeta hanno fatto sì che i pipistrelli delle specie africane, quelle che fino ad oggi si conoscono per ospitare il virus, si spostino sempre più verso i centri abitati. Inoltre anche la popolazione oggi viaggia di più e così dai piccoli villaggi africani, un ipotetico primo contagio può arrivare facilmente in una città

Non si deve però passare alla demonizzazione di questi animali ritenendoli solo causa della malattia

vanno bensì studiati, sono per esempio i nostri maggiori alleati nella lotta alla malaria, i migliori antivirali che abbiamo perché eliminano questo virus. Ecco che dobbiamo approfondirne lo studio e per farlo servono fondi e scienziati capaci

Servono infatti ricerche che permettano di capire il preciso ruolo di questi chirotteri, nell’epidemiologia del virus.

Serracobo aggiunge inoltre che:

Non dobbiamo allarmarci per i primi casi di virus in Spagna, il sistema di sorveglianza funziona. Tra Europa e Africa ci sono troppe differenze, qui non ci sarà nessuna epidemia.

10 ottobre 2014
I vostri commenti
MEX SILVIO, venerdì 10 ottobre 2014 alle19:41 ha scritto: rispondi »

Lucrare per interessi propri su persone che sono defunte o sono contagiate , e' il peggio del peggio .???

Lascia un commento