Una città che molti conoscono di nome, ma che non hanno mai preso in considerazione come meta green per una vacanza. Portogruaro è un Comune della città metropolitana di Venezia. È una sorta di comprensorio, formato da 11 piccoli Comuni, che fa parte della “Venezia Orientale”.

=> Scopri i 10 borghi più romantici d’Italia

Sviluppata lungo il piccolo fiume Lemene, Portogruaro può regalare diverse sorprese a chi decide di visitarla e di conoscerla anche solo per un weekend. Accoccolata tra Veneto e Friuli Venezia Giulia è una sorta di città di passaggio con un paesaggio essenzialmente pianeggiante, rigoglioso e ravvivato da numerosi corsi d’acqua.

=> Scopri i 10 giardini più belli d’Italia

Il nome di questa città deriva dall’antica funzione portuale di Portogruaro e dal fatto che, in passato, questo luogo era ritrovo di stormi di gru che abitavano la zona. Per capire subito la bellezza di questo luogo basta addentrarsi nel centro storico dove si può ammirare la Torre S.Gottardo, una delle cinque ancora visibili che circondavano la città come protezione. Da qui potete poi ammirare diverse costruzioni architettoniche di epoca veneziana con i caratteristici portici.

Passeggiando tra negozi, piccoli bar e botteghe caratteristiche, si arriva al Duomo di Sant’Andrea, patrono dei pescatori e dei mercanti. Da qui poi, nel centro storico, troverete anche tutti i monumenti più belli di Portogruaro: Piazza della Repubblica con la statua “Il Cavallo”, monumento ai caduti, Pozzetto del Pilacorte e i Mulini sul fiume Lemene. Proseguendo poi a passeggiare sotto i portici arriviamo a Porta Sant’Agnese che porta alle antiche mura della città.

Per un tuffo nell’arte e nella cultura potete poi visitare il Museo Archeologico Concordiese che raccoglie tutti i reperti storichi e archeologici appunto recuperati in anni di scavi.

2 giugno 2017
Immagini:
Lascia un commento