Stanno arrivando le festività natalizie, con loro anche la corsa all’ultimo regalo o all’organizzazione del proprio Capodanno. Un buon modo per “ingraziarsi” l’anno che verrà potrebbe essere un bel viaggio, scelto tra le destinazioni che offrono come garanzia di qualità il rispetto dell’ambiente e la sostenibilità.

Alcune di queste proposte sono state raccolte dal WWF, che propone per l’ultimo/primo dell’anno delle mete davvero affascinanti: Africa, Medio Oriente e America Latina sono le destinazioni indicate per scoprire meravigliosi e a volte trascurati angoli di paradiso. I costi vanno indicativamente dai 790 euro della Giordania agli oltre 2.000 delle destinazioni di Africa e America Latina.

Biodiversità tra le parole chiave, in particolare quando si parla di Africa. In Senegal sarà possibile trascorrere una settimana presso le aree marine protette nell’area de “La Petite Cote” e de “La grande Cote” Senegalesi”, contribuendo così a sostenere le pratiche di pesca sostenibile e di creazione di nuovi posti di lavoro nel settore del turismo naturalistico e responsabile.

Sempre restando in Africa si possono prendere in considerazione alternative molto suggestive come la Tanzania del Sud e le sue aree protette selvagge e incontaminate. Qui un progetto di difesa e conservazione sta cercando di preservare un piccolo gioiello di biodiversità attraverso il coinvolgimento delle stesse comunità locali nelle attività di tutela.

Anche il Madagascar può rientrare nei progetti per il proprio Capodanno, sempre se siete interessati ad assistere ad uno spettacolo naturalistico sorprendente. Foreste incontaminate faranno da cornice ad uno spettacolo fatto di mari cristallini e numerose specie animali come lemuri, tartarughe, gechi e tante altre ancora.

Il Guatemala rappresenta la principale destinazione per il Sud America. Località prescelta in questo caso è la Riserva Biosfera “Sierra de las Minas”, che raccoglie ben il 60% del patrimonio guatemalteco di foresta tropicale. La Giordania offrirà invece la magia e il fascino dei suoi panorami desertici oltre al sito archeologico di Petra, inserito nelle “Sette Meraviglie del Mondo moderno”.

Se volete regalare un’esperienza diversa ai vostri figli, che devono essere d’età compresa tra gli 11 e i 14 anni, il WWF offre la possibilità di un campo presso il Parco Naturale del Gran Paradiso. A Noasca, nella Valle dell’Orco, i ragazzi potranno trascorrere delle giornate all’insegna delle scoperte naturalistiche e del divertimento. Maggiori informazioni disponibili sul sito del WWF.

8 dicembre 2011
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento