La verza – nota anche come cavolo verza, cavolo di Milano o di Savoia – è la varietà sabauda della Brassica oleracea.

Questa pianta erbacea biennale è di facile coltivazione e, per questo motivo, è ampiamente diffusa su tutto il nostro territorio nazionale. La coltura dell’ortaggio e l’impiego sono comunque più sviluppati nelle regioni del Nord Italia, dove la verza è anche l’ingrediente per alcune ricette tradizionali come gli involtini di carne e verza alla veneta, la zuppa di pane e verza del Piemonte, il risotto alla verza e costine di maiale del Piacentino, nonché la cassoeula milanese.

La verza è un ortaggio prevalentemente invernale, tuttavia ne esistono anche due varietà pronte per la raccolta e il consumo in primavera e estate: il “Precocissimo d’Asti” e il “salarite”.

=> Scopri come coltivare la verza


Vediamo 5 ricette semplici e gustose per servire la verza.

La zuppa di pane e verza

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 g di cavolo verza;
  • 200 g di pane integrale tagliato in fette;
  • 80 g di fontina tagliata a fettine sottili;
  • 1 spicchio di aglio;
  • 20 g di grana padano grattugiato;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 800 ml di brodo vegetale.

Scaldate due cucchiai di olio e fatevi dorare uno spicchio d’aglio, quindi eliminatelo e unite il cavolo verza tagliato a listarelle. Fate cuocere mescolando per 5-6 minuti, quindi unite il brodo vegetale caldo. Fate cuocere per circa 8 minuti la verdura, poi raccogliete il cavolo verza con un mestolo forato e mettete da parte. Tostate le fette di pane, disponetene metà sul fondo di una teglia antiaderente da forno. Cospargete il pane con il cavolo verza cotto, la fontina a pezzetti, quindi condite con il Grana Padano grattugiato e fate gratinare in forno caldo a 180° per 20 minuti. Servite caldo.

La ricetta contiene formaggio ed è adatta a chi segue una dieta onnivora o latto-ovo vegetariana.

Verza stufata

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g verza lavata e tagliata a listarelle;
  • 1 spicchio di aglio;
  • 200 ml di brodo vegetale;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;

Fate appassire l’aglio in una padella antiaderente con l’olio extravergine di oliva. Quindi unite la verza e fatela insaporire per un paio di minuti. Unite il brodo vegetale caldo e fate cuocer con il coperchio chiuso, nonché a fiamma bassa per circa 20 minuti. Togliete il coperchio, insaporite con un pizzico di sale e servite caldo.

La verza stufata preparata con questa ricetta è adatta a chi segue una dieta vegana.

Involtini di verza e riso

Ingredienti per 2 persone:

  • 120 g di riso;
  • 6 foglie di verza;
  • 20 g di cipolla bianca sminuzzata;
  • 40 g di parmigiano grattugiato;
  • 20 g di sedano sminuzzato;
  • 400 ml di brodo vegetale;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • mix di pepe rosa, verde e nero macinato fresco.

In un tegame antiaderente con i bordi alti fate appassire la cipolla e il sedano sminuzzato. Unite il riso, fate tostare, quindi unite il brodo e fate cuocere per 15 minuti, con il coperchio chiuso. Verificate di tanto in tanto che il brodo sia sufficiente e mescolate un paio di volte.

Nel frattempo, sbollentate le foglie di verza per 1-2 minuti in acqua bollente, quindi scolatele e fatele intiepidire. Una volta terminata la cottura del riso, unite il parmigiano, mescolate bene e, infine, insaporite con il pepe. Al centro di ogni foglia mettete un paio di cucchiai di riso, quindi richiudete a involtino come fossero dei pacchetti: fissate eventualmente con uno stuzzicadenti. Riponete gli involtini in una pirofila antiaderente, quindi passate in forno caldo a 180°C per 10 minuti circa. Servite gli involtini caldi come primo piatto.

La ricetta contiene formaggio ed è adatta a chi segue una dieta onnivora o latto-ovo vegetariana.

Risotto alla verza e porcini

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 g di riso carnaroli o vialone nano;
  • 100 g di verza lavata e tagliata a listarelle sottili;
  • 40 g di funghi porcini;
  • 800 ml di brodo vegetale caldo;
  • 40 g di parmigiano grattugiato;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva.

Tagliate i funghi porcini in pezzetti, quindi fateli insaporire in un tegame antiaderente con l’olio extravergine di oliva e l’aglio. Unite la verza a listarelle e fate cuocere per 2-3 minuti. Unite il riso, fate tostare a fiamma viva, quindi aggiungete un mestolo di brodo alla volta. Tra un aggiunta e l’altra fate assorbire continuando a mescolare. A cottura ultimata unite il parmigiano grattugiato, mescolate e servite caldo.

La ricetta contiene formaggio ed è adatta a chi segue una dieta onnivora o latto-ovo vegetariana.

Zuppa di verza e ceci

=> Scopri le proprietà nutrizionali della verza


Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di verza lavata e tagliata a listarelle sottili;
  • 200 g di ceci già ammollati e cotti al vapore;
  • 40 g di cipolla;
  • 100 g di patate;
  • 1 litro di brodo vegetale;
  • 20 g di sedano;
  • 4 cucchiaini di olio extravergine di oliva;
  • mix di pepe rosa, verde e nero macinato fresco.

Lavate e sbucciate le patate quindi tagliatele a tocchetti. Sminuzzate finemente il sedano e la cipolla. Portate a ebollizione il brodo vegetale, poi cuocetevi le verdure per 20 minuti circa, unite infine i ceci ammollati e fate cuocere per altri 10 minuti a fiamma bassa. Servite caldo con l’olio extravergine di oliva e un po’ di pepe.

La zuppa di verza preparata con questa ricetta è adatta a chi segue una dieta vegana.

20 ottobre 2016
Immagini:
Lascia un commento