La dieta perfetta per gli studenti è ricca di verdure, cioccolato fondente e legumi. Queste le indicazioni che arrivano dai ricercatori della University of Nebraska-Lincoln, secondo i quali l’alimentazione ideale per ottenere buoni voti è ricca di ferro.

=> Leggi quali sono i sintomi della carenza di ferro

Lo studio sugli effetti del ferro in relazione alle prestazioni scolastiche ha visto il coinvolgimento di 105 studentesse universitarie, esaminandone non soltanto l’attività fisica e la media voti, ma anche svolgendo delle analisi del sangue.

=> Scopri quali sono gli alimenti ricchi di ferro

Le studentesse che registravano voti più alti erano quelle più in forma e che mostravano riserve di ferro più consistenti. Non sono state fornite indicazioni più specifiche in merito a possibili differenze tra alimenti di origine vegetale o animali, entrambi considerati utili per soddisfare il fabbisogno giornaliero. Come ha affermato il Prof. Karsten Koehler della University of Nebraska-Lincoln, autore dello studio:

Migliorare il proprio livello di attività fisica o mantenere un alto livello di allenamento può essere importante per gli studenti universitari. Idealmente dovremmo inoltre considerare che la dieta è appropriata per la prevenzione di carenze nutrizionali.

Da non sottovalutare in tal senso il ruolo ricoperto dal ferro nel contribuire alle prestazioni scolastiche delle partecipanti allo studio.

Tale sostanza svolge funzioni fondamentali per l’organismo come consentire il trasporto di ossigeno nel sangue. Allo stato carenziale di ferro vengono inoltre associati problemi quali la sensazione di affaticamento e la perdita della concentrazione.

30 gennaio 2017
Fonte:
Lascia un commento