Le 10 città più amiche dei vegetariani. Una classifica delle migliori località in cui recarsi, magari in vacanza, per coloro che hanno deciso di seguire la dieta vegetariana, a realizzarla è il portale viaggigiovani.it. I più presenti all’interno di questa “top ten” sono, forse un po’ a sorpresa, gli Stati Uniti.

Sono 4 le città USA incluse nella classifica delle località più “veggie-friendly“, seppure nessuna di queste occupi il podio. In vetta si trova Chiang Mai, in Thailandia, seguita da Ho Chi Minh City (Vietnam) e Melbourne (Australia). A convincere è soprattutto l’offerta vegetariana di ristoranti e locali, stuzzicante e gustosa secondo quanto riferito dal portale.

Le 10 città più veggie-friendly

Di seguito la lista delle 10 città più amiche dei vegetariani, con i relativi “punti di forza” in relazione alla dieta vegetariana:

  1. Chiang Mai (Thailandia) – Riso e vegetali rappresentano gli ingredienti base per moltissimi piatti tipici, favorendo una più ampia scelta per quanto riguarda l’alimentazione vegetariana. Tra i ristoranti consigliati vi è il Pun Pun, fattoria a coltivazione bio appena fuori dal centro della città. Segnalati poi anche l’Italics & Rise (pizze realizzate mescolando ingredienti della Dieta Mediterranea e sapori thailandesi) e l’Anchan Vegetarian.
  2. Ho Chi Minh City (Vietnam) – Una città praticamente vegetariana, grazie soprattutto alle origini buddiste di circa il 50% della popolazione residente. Nel vietnam è stata inoltre perfezionata la lavorazione del tofu, rendendolo di fatto tra gli ingredienti più utilizzati. Alcune curiose invenzioni ampliano l’offerta veggie con bastoncini al sapore di pollo realizzati però con seitan e citronella, o anche “simil-gamberetti”, che dei crostacei riproducono forma e gusto. Segnalato tra i migliori locali per vegetariani il Thuyen Vien.
  3. Melbourne (Australia) – La metropoli australiana offre vari ristoranti e locali amici dei vegetariani, tra cui spicca secondo viaggigiovani.it il Moroccan Soup Bar. Vengono consigliati anche il Vegie Bar, il Lentil As Anything (che utilizza come ingrediente principale dei suoi piatti le lenticchie) e l’Enlightened Cuisine.
  4. Seattle (Stato di Washington, USA) – Esiste a Seattle un ampio panorama di locali che ha scelto di servire solo piatti vegetariani, tra cui il Plum Vegan Bistro in Capitol Hill e il Silence-Heart-Nest in Fremont. Offerta che si presenta ricca anche nei punti ristoro non esclusivamente “veggie”, a cominciare dai molto ristoranti etnici. Ottima disponibilità anche di mercatini rionali con verdure e ortaggi venduti direttamente dai contadini li producono.
  5. Ithaca (Stato di New York, USA) – Emblema del mondo vegetariano a Ithaca è il Moosewood Restaurant, che propone tra gli altri il celebre “Mediterranean Chickpea Basil Burger”, un hamburger di ceci e basilico.
  6. Grand Rapids (Michigan, USA) – Nonostante si trovi in un’area a forte consumo di carne, la città offre molte soluzioni vegetariane. A cominciare da Stella’s, con quelle che sono ritenute le migliori “buffalo wings” non di bufalo. Consigliati dal portale sono poi Vitale’s Pizza e la sua “formaggio di capra e carciofi”, insieme ad altri locali come il Bartertown Diner e il Little Africa Ethiopian Restaurant, dove è possibile bere un ottimo succo di mango accompagnato da pane tradizionali e il solo contorno di vegetali.
  7. Nashville (Tennessee, USA) – Altra sorpresa nella lista delle 10 città più veggie-friendly. Le valgono il settimo piazzamento ristoranti come il Dream of Weenie e i suoi hot dog di tofu, il Wild Cow e i suoi tacos di noccioline, e il Mitchell Deli, che propone un barbeque di tofu asiatico con sandwich.
  8. Vancouver (Canada) – Due le proposte particolarmente interessanti della città canadese, ovvero The Foundation (ottime insalate e gustosi nachos vegetariani) e The Naam (aperto 24h su 24 dal 1968).
  9. Delhi (India) – Non poteva essere esclusa dalla classifica l’India, che vege nell’alimentazione vegetariana una delle sue basi culturali. Ottimo lo “street food”, con un’attenzione particolare alla zona del Lajpat Nagar Central Market. Consigliati sono invece il Parathewali Galli (Old Delhi) e il suo pane ripieno e fritto. Varie anche le proposte disponibili in città per quanto riguarda dolci e altro ancora, tra cui il daulat-ki-chaat, il pane al burro con patate al curry, le ciambelle con salsa piccante e i ravioli tibetani.
  10. Buenos Aires (Argentina) – Altra località solitamente a vocazione carnivora. Eppure a Buenos Aires è ampia l’offerta “veggie”, a cominciare dal ristorante Hierbabuena (quartiere San Telmo) e dal Green Life, molto apprezzato anche da chi non segue la dieta vegetariana.

17 maggio 2016
Lascia un commento