Tre nuove certificazioni per alimenti a favore di celiaci e vegetariani. A presentare i nuovi standard volontari è la Csqa, società di primo piano nella definizione di linea guida alimentari. I tre gruppi introdotti sono “Senza Glutine”, “Suino senza Antibiotico” e “Qualità vegetariana”.

Le certificazioni presentate traggono origine dai dati sempre crescenti riguardanti gli alimenti vegetariani o quelli senza glutine. Un’innovazione che tiene quindi conto del progressivo modificarsi degli stili di consumo degli italiani. Come spieg Maria Chiara Ferrarese, responsabile settore Progettazione & Innovazione presso la Csqa:

I nuovi stili di consumo si orientano verso prodotti sostenibili e salutari, che vengono valorizzati dall’assunzione di parametri chiari e restrittivi nella loro filiera di produzione. Le indicazioni provenienti dal mercato e dalle scelte dei consumatori hanno quindi spinto le aziende a rispondere a queste esigenze, certificando e rafforzando i propri livelli qualitativi.

Nel dettaglio risulta come il nuovo standard “Qualità Vegetariana” sia stato chiesto a Csqa dall’AVI, Associazione Vegetariana Italiana, allo scopo di garantire l’alta qualità dei prodotti e il rispetto delle normative europee per i consumatori vegetariani (circa il 10% degli italiani) e vegani.

Le specifiche della proposta “Senza Glutine” puntano invece a ridurre la presenza massima di questa sostanza negli alimenti a 10 ppm (10 milligrammi per chilo), un livello pari alla metà (20 ppm) di quanto attualmente previsto dall’UE (Reg. CE 41/2009).

La terza certificazione riguarda il consumo di carne di maiale senza che questo sia stato allevato utilizzando antibiotici. Una certificazione quella “Suino senza Antibiotico” che punta al controllo della filiera produttiva e alla garanzia di un’alimentazione sana per l’animale.

7 marzo 2014
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Luigi Temporin, martedì 11 marzo 2014 alle15:46 ha scritto: rispondi »

Ma signori miei, mi spiegate un pó a cosa servono le certificazioni per i vegetariani???? Se volete organizzare una certificazione, dovreste organizzarne una VEGANA !!! Dato che i vegetariani consumano grassi animali come latte, latticini e uova, e con questo consumo fanno ammazzare ugualmente animali come i mangiacarne, l´unica alternativa che comprenda entrambi i gruppi é quella di una certificazione VEGANA. Altrimenti servirebbero DUE certificazioni differenti perché quella vegetariana non vá bene per i vegani. Quella vegana va benissimo anche per i vegetariani.

Lascia un commento