L’universo della Rete è da diverse anni fucina creativa delle produzioni video più geniali: da oltre 5 anni, le webserie spopolano e dimostrano di non aver nulla a cui invidiare a telefilm e fiction televisive. Fra queste è di recente apparsa Vegan Chronicles, la prima serie comica completamente dedicata all’universo vegano.

Ideata dal regista Andrea Morabito e da Claudio Colica, quest’ultimo anche protagonista delle puntate, la produzione è stata anticipata da un promo che ha già fatto incetta di click sulle piattaforme di videosharing. E con esso anche un progetto di crowdfunding, affinché possano essere proposti i successivi episodi, così come il supporto di iVegan.

La trama è semplice, ma davvero divertente: Claudio, un giovane studente di Scienze della Comunicazione presso l’Università La Sapienza di Roma, ha deciso di abbandonare i cibi di origine animale. Niente carne, niente uova, ma anche stop a pesce, latticini e miele. La scelta porterà a dei simpatici misunderstanding, tra la famiglia di origine meridionale scioccata dalla dieta vegana e la fidanzata, ormai in crisi di nervi perché il suo amato “l’ovetto non lo mangia più” e nemmeno si può più partecipare alla famosa sagra della porchetta di Ariccia. Così spiegano i due creatori:

Vogliamo raccontare la vita di un ragazzo come tanti che decide di diventare vegano. Claudio, il protagonista, non appartiene a nessuna sottocultura, non è un personaggio “strano”, è nato mettendo insieme le esperienze mie e di Colica, che è vegetariano, per raccontare la quotidianità dell’essere vegan.

Non è però tutto, perché l’intera produzione promette di essere cruelty free, dai piatti presentati in scena a quel che verrà mangiato nel backstage:

È totalmente cruelty free. Questo significa che ogni piatto presente in scena, ma anche i cestini della troupe, sarà vegano. Tutto fornito da iVegan che fin da subito appoggiato il nostro progetto. Anche nel promo, i gamberetti che si vedono in realtà sono patate, mentre il miele è sciroppo di glucosio e le bistecche sono bistecche di seitan.

Di seguito il promo della serie, mentre per contribuire con una donazione su Indiegogo basta seguire i link riportati nelle fonti.

26 marzo 2014
In questa pagina si parla di:
Via:
Immagini:
I vostri commenti
Chiara, martedì 17 giugno 2014 alle3:12 ha scritto: rispondi »

Carinissima! :D Anche se, come sempre, quando si parla di "famiglia meridionale" fioccano luoghi comuni a non finire

Borghesi Marco, venerdì 28 marzo 2014 alle6:00 ha scritto: rispondi »

Fortissima! Bravo il protagonista..

Elisa, giovedì 27 marzo 2014 alle16:29 ha scritto: rispondi »

Davvero carino!! ..credo che mi ci ritroverò molto siccome la dieta che ho scelto è per me una ricerca e un percorso che sto continuando a portare avanti..ma tagliando fuori vari alimenti, non posso scegliere liberamente di andare a mangiare fuori dovunque..e questo a periodi l'ho vissuto un pò male. Penso che questa web serie sensibilizzerà molto al tema e allo stesso modo possa trattarlo con serena leggerezza e ironia..quello che ci voleva in un periodo come questo, nel quale molti fanno una scelta vegana, vegetariana o semplicemente aboliscono alcuni alimenti a favore di uno stile di vita più salutare. Bravi!

Lascia un commento