Un progetto artistico che prende le mosse dal riciclo e il riutilizzo di materiali non biodegradabili. È questa l’iniziativa che, da qualche mese, coinvolge la cittadina di Keelung, in quel di Taiwan, per un omaggio non solo all’ambiente, ma anche a uno dei più grandi pittori mai esistiti: Van Gogh.

Si intitola “The Starry Paradise”, sulla falsariga del noto quadro “The Starry Night”, e proprio come la notte stellata di Van Gogh riproduce un emozionante panorama di colori. Il tutto, però, non tramite pennelli e tempere, bensì tramite il riutilizzo di oltre 4 milioni di bottiglie di plastica usate.

Le bottiglie sono state posizionate, a seconda della forma e del colore, su una superficie di oltre 53 ettari, presso l’Embrace Cultural and Creative Park di Keelung. Costata 2.7 milioni di dollari, l’installazione si propone di sensibilizzare i cittadini sul rispetto dell’ambiente, tramite anche una raccolta fondi sostenuta dai biglietti d’entrata per ammirare l’opera. Con dei visitatori costanti dall’inizio dell’anno, sembra che gli investimenti siano già stati recuperati, il restante andrà in beneficenza per iniziative ambientali. Non è tutto, però, perché parte degli introiti verranno consegnate, così come riferiscono le fonti asiatiche, a istituzioni e centri per il trattamento della depressione, disturbo di cui pare lo stesso Van Gogh soffrisse.

28 aprile 2016
Immagini:
Lascia un commento