L’attuale procedura per la valutazione dell’impatto ambientale non piace al Presidente del Consiglio Matteo Renzi, che ieri ha criticato pubblicamente la VIA nel corso del suo intervento alla Borsa Italiana:

È un meccanismo allucinante. Stiamo tentando di modificarlo alla radice attraverso la riforma della PA che contiene una delega anche in questo settore.

Renzi ha spiegato che l’esecutivo ha già provato invano a semplificare e ad accelerare i tempi del percorso di autorizzazione per l’estrazione di gas tramite il decreto Sblocca Italia:

È solo un’iniziativa spot, perché serve un generale ripensamento del sistema della valutazione di impatto ambientale.

Le dichiarazioni di Renzi sulla Valutazione di Impatto Ambientale hanno suscitato l’immediata replica degli ambientalisti. Il vicepresidente di Legambiente Edoardo Zanchini è di tutt’altro parere e non reputa la valutazione dell’impatto ambientale un ostacolo alle grandi opere. Come ha ricordato Zanchini:

Oggi viene approvato tutto. Il problema è che le valutazioni sono fatte in modo inadeguato e da parte di una commissione con moltissimi conflitti di interesse.

Per Zanchini Renzi ha sbagliato bersaglio. Il Governo dovrebbe infatti concentrarsi sulle poche opere che servono, senza farsi influenzare dai grandi gruppi che premono per realizzare tanti progetti dispendiosi e inutili per la collettività e la crescita economica e sociale del Paese:

Renzi deve intervenire per avere valutazioni serie soprattutto per sapere se determinate opere vale veramente la pena farle, visto che abbiamo pochi soldi.

Zanchini ricorda a Renzi la sua battaglia contro il tunnel dell’Alta Velocità a Firenze, spiegando che:

Più che un problema di tempi c’è un problema di procedure fatte male.

5 maggio 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
I vostri commenti
Silvano Ghezzo, martedì 5 maggio 2015 alle20:34 ha scritto: rispondi »

Caro Renzi, lavoro e sistemazione ambientale sono le priorità per l'Italia, e non impuntarsi e perdere tempo sulla legge elettorale.

Lascia un commento