Non ci sarà il sole della Sicilia, ma nella piccola regione ai confini con la Francia sul solare stanno scommettendo in molti. Durate l’anno appena trascorso, infatti, in Valle d’Aosta sono stati connessi alla rete ben 224 impianti da fonti rinnovabili. Se si eccettuano 1 impianto idroelettrico, 3 impianti eolici e un 1 impianto a biogas, il resto sono tutti casi di “scommesse sul sole”.

Grazie a questo boom, salgono a 299 il numero di installazioni “fotovoltaiche” valdostane, a fronte di una popolazione di neanche 128 mila abitanti. Una diffusione, certo non ancora “massiccia” (parliamo alla grossa di un impianto ogni 400 abitanti), ma comunque è un dato che inizia a farsi rilevante. Soprattutto se il trend di crescita (+380% nel 2010) si manterrà su questi livelli ancora per qualche anno.

Si tratta certamente di un’ottima notizia, che mostra come il “solare” sia ormai considerato da più parti una tecnologia e un investimento sicuri. L’auspicio è che sempre più italiani se ne accorgano e convincano

27 gennaio 2011
Lascia un commento