Vaccini vegetariani e vegani: la richiesta della Vegetarian Society

Sempre più persone stanno adottando la scelta vegetariana o vegana. Uno stile alimentare che si configura anche come un vero e proprio stile di vita che rifiuta tutti quei prodotti di origine animale.

Spesso quando si parla di questo argomento si pensa all’alimentazione, eppure la questione è molto più complessa di quanto si possa pensare e riguarda anche i farmaci e addirittura i vaccini.

A questo proposito la Vegetarian Society ha fatto una richiesta molto precisa, che riguarda l’opportunità di escludere l’uso della gelatina ricavata dal maiale aggiunta nei vaccini e nelle medicine. Spesso questa gelatina viene utilizzata come stabilizzante in molti vaccini, in modo che ne impedisca il degrado durante le fasi di trasporto.

=> Scopri i benefici e le controindicazioni del vaccino antinfluenzale

Molte persone, che hanno scelto di essere vegetariane o vegane, non vorrebbero utilizzare questi vaccini proprio per la presenza di queste sostanze di origine animale. Attualmente la domanda di prodotti vegetariani e vegani sta crescendo in maniera molto rapida e quindi è chiaro che la richiesta debba essere applicata anche ai vaccini, secondo la Vegetarian Society.

Da parte della Vegetarian Society non c’è alcuna intenzione di sconsigliare i vaccini, strumenti importantissimi di prevenzione di malattie pericolose, ma c’è bisogno di un’alternativa vegetariana o vegana alle medicine e ai vaccini, per garantire a tutti la possibilità di stare bene.

29 ottobre 2018
Lascia un commento