A soffrire di stress da vacanza è circa un italiano su tre. Lo ha rivelato una recente indagine di In a Bottle che pone l’accento sul fatto che un italiano su cinque si sente stanco fin dalla partenza. La sensazione prosegue anche al ritorno dalle ferie. La vacanza dovrebbe essere dedicata al relax, ma tutto questo non si può dire che valga per tutti.

Il 24% dei nostri connazionali pensa che le vacanze siano troppo corte. Un italiano su cinque va in vacanza pensando già a quello che farà al rientro. L’ansia anticipatoria relativa al lavoro, al traffico, agli obblighi familiari sembra avere una parte molto importante nel non consentire di staccare del tutto la mente dagli impegni di ogni giorno, nemmeno quando ci si può dedicare ad un periodo di riposo. Il risultato è che il 25% degli intervistati rientra a casa con un senso di insoddisfazione e il 23% soffre di preoccupazione.

=> Stress: se positivo aiuta a vivere più a lungo, leggi perché

Lo psicoterapeuta Giandomenico Bagatin ritiene che bisogna basarsi sulle priorità, organizzandole, per evitare che il cervello vada in una sorta di tilt energetico. L’esperto pensa che bisognerebbe darsi un programma di gestione del tempo, lasciando spazio anche alle cose a cui teniamo davvero, seguendo la strada della gratificazione.

Molto importante è anche l’alimentazione da seguire al rientro dalle vacanze. Ne parla il dottor Luca Piretta, specialista di scienze dell’alimentazione. Spesso in vacanza ci si lascia andare alla sregolatezza degli orari, si tende a bere più alcol e si ha un’alterazione del ritmo sonno-veglia. Tutto ciò incide anche sulla forma fisica. Bisogna recuperare dando la giusta importanza alla prima colazione e scegliendo dell’acqua ricca di minerali per recuperare i sali minerali persi attraverso la sudorazione.

=> Scopri i 10 giardini più belli d’Italia

Per ridurre lo stress in generale è opportuno ricominciare a lavorare per gradi, magari anticipando il ritorno dalle vacanze di pochi giorni, prima di immergersi totalmente nella routine lavorativa. È opportuno cercare di andare a dormire ad orari regolari, migliorando la qualità del sonno.

Si può provare anche a dare qualche aiuto contro l’irritabilità e il nervosismo provocati dal ritorno ai ritmi consueti usando dei profumi particolari, come per esempio quello di lavanda, che ha un effetto calmante contro lo stress. Tutto questo andrebbe completato con una dieta sana a base di frutta e di verdura, evitando cibi pesanti. Anche l’attività fisica può costituire una grande utilità, specialmente se viene praticata regolarmente e all’aria aperta.

25 agosto 2017
Lascia un commento