Vacanze di Natale con il cane e il gatto: la checklist

Sono molte le famiglie che si apprestano a partire per le imminenti vacanze natalizie, molte delle quali accompagnate dai loro amici a quattro zampe. Tra regali, cesti ricchi di leccornie per i parenti e i più svariati borsoni, però, ci si può scordare qualche elemento utile per cani e gatti.

Ecco perché può essere utile stilare una checklist prima della partenza, affinché il viaggio sia assolutamente stress free. Non ci si vuole ritrovare in alta montagna, ad esempio, sprovvisti di un farmaco di cui il nostro cucciolo ha costante bisogno, della museruola per le passeggiate in pubblico o della sua pappa preferita. Di seguito, una lista dei fattori di controllare prima di chiudere a chiave la porta di casa.

  • Toelettatura: può essere utile organizzarsi per una toelettatura di cane e gatto prima della partenza, soprattutto se animali a pelo lungo. Non è una necessità fondamentale, ma si tenga presente il rispetto per gli altri. Se si fosse ospiti di un parente, o anche di una struttura alberghiera, non è il caso di riempire poltrone, letti e divani di pelo;
  • Cibo e lettiera: non si deve dare per scontato che le strutture ospitanti, soprattutto in caso di parentele, siano attrezzate con pappa e lettiera per i nostri amici a quattro zampe. Sarebbe un bel disagio se, arrivati in tarda sera nella località di vacanza, non si trovasse un negozio aperto per acquistare delle crocchette o per permettere al micio di espletare i suoi bisognini;
  • Farmaci e kit d’emergenza: in caso il cane e il gatto seguissero delle cure specifiche, i farmaci non possono essere ovviamente dimenticati a casa. È consigliato anche portare con sé un primo kit d’emergenza, con bende e altri medicamenti, perché non sempre si ha la possibilità di trovare un veterinario nelle località per le ferie;
  • Documenti e targhette: inserire in valigia anche tutti i documenti relativi ai nostri amici a quattro zampe. Cani e gatti si potrebbero perdere, e quindi sarà necessario dimostrarne il possesso, oppure in caso di incidenti potrebbe essere necessario verificare il loro status vaccinale. In caso il collare non ne fosse già dotato, utile è provvedere a una targhetta con nome e numero di telefono del proprietario;
  • Documenti di imbarco: qualora il viaggio prevedesse un volo aereo o in nave, verificare di aver con sé i documenti d’imbarco prima di uscire di casa. Si rischia di dover lasciare Fido e Micio in aeroporto;
  • Giocattoli: il cambiamento ambientale può generare ansia nel cane e nel gatto, perché costretti in un posto nuovo a loro sconosciuto. I loro giocattoli preferiti li aiuteranno a mantenere la calma;
  • Abiti: se si partisse per una località molto fredda, non è una cattiva idea includere in valigia una mantellina per cani e per gatti, anche qualora i cuccioli non l’avessero mai indossata prima. Non è mai dato sapere come reagiranno a un clima a loro sconosciuto.

20 dicembre 2012
Fonte:
Lascia un commento