Uova di gallina antibiotico-free, la novità da Coop

Da alcuni giorni si parla della campagna contro l’uso di antibiotici negli allevamenti da dove nasce poi la carne che noi consumiamo ogni giorno. Usare troppe medicine potrebbe creare dei batteri resistenti alle cure danneggiando l’animale, ma anche noi che mangiamo la carne piena di antibiotici.

=> Stop ad antibiotici nei polli, grandi catene fast food dicono basta

La Coop ha così annunciato che ha iniziato a mettere in vendita le prime uova di galline che non hanno ricevuto mai antibiotici nella loro vita. Queste uova, come spiegano dalla Coop sono certificate da due enti indipendenti e per trovarle sugli scaffali del supermercato servono delle apposite etichette. In questo progetto sono state coinvolte oltre 2 milioni di galline con una produzione totale di oltre 1 milione e 800 mila uova.

=> Scopri il rischio batteri resistenti ad antibiotici legato allo smog

Dopo le uova senza antibiotici ora è il turno della carne di maiale. Se prima questi animali venivano bombardati di antibiotici durante l’allevamento, ora arriva il suino “Fior Fiore“. Questi particolari maiali nella loro vita hanno ricevuto degli antibiotici, ma non negli ultimi 4 mesi.

La Coop ha spiegato che si tratta di maiali allevati in modo naturale sulle colline del Chianti e in Maremma. Si parla di circa 3000 esemplari che vivono seguendo questa filosofia: ovviamente vivendo in modo naturale i maiali impiegano più tempo a raggiungere il peso forma, ma questo implica che la carne, terminata la lavorazione, sarà ancora più buona.

28 giugno 2017
Lascia un commento