Uova al Fipronil: nuovo lotto ritirato dal mercato, ecco quale

Si torna purtroppo a parlare di uova contaminate dal Fipronil. L’allerta per rischio chimico in questi prodotti alimentari è sempre molto alta, ma nelle ultime settimane, non sentendo più nuovi casi, si pensava che la situazione fosse tornata più o meno sotto controllo. Invece non è così. I lotti di uova sequestrati dopo diverse indagini continuano a crescere e, in ultimo, sono state ritirate le uova di gallina in guscio, varie confezioni, della CISAM Società agricola a.r.l.

=> Leggi le prime direttive UE per il caso uova al Fipronil

 

Anche in questo caso purtroppo il motivo del ritiro di queste uova di gallina è legato al rischio chimico per la presenza di fipronil. Il lotto di produzione specifico interessato da questa allerta alimentare è quello prodotto dal 22-09-2017 con scadenza 17-10-2017. Il marchio di identificazione dello stabilimento o del produttore è IT061017-COD.AZ 051CE001- A.N.CE. ITUY8L. La sede dello stabilimento è S.S. Casilina Mignano Monte Lungo.

=> Scopri quali sono i lotti di uova ritirati in Sardegna a causa del Fipronil

 

Come abbiamo detto il motivo per cui il Ministero della Salute ne ha predisposto il ritiro è legato al rischio grave per la presenza di Fipronil, del valore di 0,82 mg/kg di gran lunga superiore al limite di tossicità acuta di 0,72 mg/kg. Il consiglio del Ministero della Salute è quindi quello ovviamente di non consumare le uova e riconsegnarle immediatamente al punto vendita dove sono state acquistate.

RETTIFICA: In seguito a richiesta proveniente dalla stessa azienda specifichiamo che Agriovo, inizialmente indicato tra i marchi a rischio Fipronil non figura tra i prodotti ritirati in seguito a esito negativo delle analisi condotte dalla Asl presso la Società Avicoltura Moderna Srl, concessionaria del marchio Agriovo.

25 settembre 2017
Immagini:
Lascia un commento