Michael Hammons, della città di Athens in Georgia, ha preso l’iniziativa e ha salvato un cane chiuso in un auto, ma questo suo gesto compassionevole gli ha fatto guadagnare una denuncia con relativo arresto. L’uomo, in compagnia della moglie e di una serie di passanti, ha intercettato un cagnolino di razza mix Pomerania all’interno di un auto con i finestrini chiusi. Mentre i presenti attendevano l’arrivo della polizia affinché potesse liberare l’animale, Michael ha agito direttamente spaventato dalla giornata terribilmente calda e dalla spossatezza dell’animale.

Con un pezzo della sedia a rotelle della moglie ha spaccato il finestrino consentendo al cagnolino di riprendere fiato. Ma il gesto eroico non è piaciuto alla proprietaria dell’animale e dell’auto che, tornata sul posto, ha chiesto alla polizia di arrestare l’uomo. Nonostante l’intercessione dei passanti e la reticenza delle forze dell’ordine, Michael è stato condotto presso l’ufficio di zona con l’accusa di violazione criminale di domicilio. Inoltre dovrà ripagare il vetro dell’auto, distrutto per salvare il piccolo cagnolino. La stessa proprietaria, che non è stata identificata, ha ricevuto una segnalazione e una citazione per aver lasciato incostudito il cane in auto.

Forse a spingere Michael in modo deciso è stato il suo passato da soldato nell’operazione Desert Storm, l’incredibile violenza e il terribile dolore provati sulla sua pelle l’hanno spinto ad agire tempestivamente. Come sostenuto dallo stesso veterano di guerra:

Sapevo ci sarebbero state delle conseguenze, ma non mi importava. Con il vetro si fanno tanti bicchieri ogni giorno, ma la vita di un cagnolino è insostituibile.

Gli stessi agenti di polizia, una volta interpellati, non avrebbero voluto arrestare l’ex soldato ma hanno dovuto cedere all’insistenza della donna. La legge della Georgia consente a un uomo di spaccare il vetro di un auto per salvare un bambino, ma non trarre in salvo un cane. Le associazioni animaliste da tempo stanno lavorando per migliorare questa legge, così da salvare sempre più vite.

14 maggio 2015
Fonte:
I vostri commenti
ivano, venerdì 15 maggio 2015 alle14:50 ha scritto: rispondi »

Se io fossi stato un agente, altro che arrestare l'uomo' avrei preso a schiaffi quella signora che vuole cosi' bene agli animali che li lascia soffocare in auto!

Manu, giovedì 14 maggio 2015 alle15:05 ha scritto: rispondi »

Appoggio totalmente il comportamento di Michael, avrei fatto la stessa cosa anch'io , non avrei lasciato morire di caldo nessuna persona o animale , qualunque esso fosse. La vita è troppo importante per tutti per non essere difesa. AVREI AFFRONTATO CONSAPEVOLMENTE LE NOIE DEL CASO, MA SAREI STATA SODDISFATTA PER AVER SALVATO IL CANE, IN CONTEMPORANEA AVREI FATTO PAGARE ALLA PROPRIETARIA DEL CANE UNA BELLA MULTA SUPER SALATA E UNA DENUNCIA PER MALTRATTAMENTO. Manu

Dory, giovedì 14 maggio 2015 alle11:05 ha scritto: rispondi »

Lei dovevano arrestare.........................

Lascia un commento