Lo zoo Beauval di Parigi sta per lanciare un progetto di sostenibilità ambientale davvero curioso, con protagonisti gli amici panda: le loro feci saranno trasformate in biogas per la produzione di energia elettrica.

>>Guarda il baby-panda dello zoo di San Diego

L’impianto, costato 3 milioni di euro e pronto entro la fine della primavera, permetterà di trasformare i rifiuti biologici degli animali in energia elettrica, tramite un sistema di fermentazione e di conseguente produzione di biogas. Si stima che la bolletta energetica della struttura verrà ridotta del 40-50% e, fra tutti gli animali, saranno proprio i panda a dare il contributo maggiore. I due simpatici orsetti ospitati, infatti, producono insieme ben 29 chili di escrementi al giorno.

Questa iniziativa rientra perfettamente nelle politiche di sviluppo sostenibile che stiamo applicando da molto tempo.

>>Scopri PooWiFi, la rete Internet pubblica a feci di cane

Così ha affermato Delphine Delord, portavoce dello zoo alla testata d’oltralpe Local. Non è la prima volta, però, che si sente parlare del riciclo di feci animali per la produzione di energia verde e per la piena sostenibilità ambientale. Sono già molti gli zoo sparsi per il mondo, soprattutto nei paesi asiatici, che hanno deciso di implementare questo sistema: allo zoo di Denver, ad esempio, tutti i mezzi di locomozione interni sono alimentati con gli escrementi di elefante. Esistono poi motociclette giapponesi spinte dalla forza del biofuel e addirittura reti wireless pubbliche alimentate dai bisognini di Fido, per non parlare di un freschissimo deodorante recentemente ricavato dagli scarti biologici delle mucche. Insomma, per un futuro davvero verde ciò che si è sempre considerato un nauseante rifiuto diviene una risorsa per la salvezza del Pianeta.

Foto: Panda Bear Sitting In Tree | Shutterstock

10 aprile 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento