Una tenera catena di soccorsi e aiuti quella nata casualmente nella cittadina di Watford, in Inghilterra. Una cordata scaturita occasionalmente per salvare la vita di un piccolo scoiattolo, rimasto isolato e intrappolato tra le canne di uno stagno cittadino.

Il piccolo animaletto dalla coda vaporosa pare fosse da tempo isolato all’interno di un mini cespuglio di canne d’acqua dolce. Impossibilitato a raggiungere la riva, attendeva inerme un piccolo miracolo. Il destino ha voluto che un passante si accorgesse di lui, mettendo in moto una catena di eventi tutti positivi.

>>Leggi della strage degli scoiattoli grigi

L’uomo ha contattato i pompieri di zona, allertandoli sulle condizioni del piccolo roditore. Il gruppo si è quindi mosso compatto ed è giunto rapidamente sul luogo dell’emergenza. Con una passerella, realizzata fissando tre scale tra di loro, i vigili del fuoco hanno creato un piccolo ponte di collegamento.

Lo scoiattolo, in principio terrorizzato, si è rilassato alla vista della scaletta e si è quindi buttato in acqua. Con piccoli movimenti veloci ha raggiunto il ponticello improvvisato, guadagnando felicemente la riva. Una volta raggiunta la terra ferma si è scrollato di dosso l’acqua e si è allontanato in modo sereno.

>>Leggi la storia d’amicizia tra lo scoiattolo e il soldato

La cittadina tutta si è dimostrata solidale con l’operazione di soccorso, anche se qualcuno ha storto il naso visti i soldi impiegati per il tutto. Ma l’esito positivo ha dimostrato come la cooperazione possa risultare utilissima e fondamentale.

9 gennaio 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento