Attraversare gli Stati Uniti da una costa all’altra a bordo di una Prius, è questo l’obiettivo che Rebecca Harrel, una dei fondatori della Veggie Van Organization, si è prefissa.

Fin qui nulla di strano direte voi. Ebbene la particolarità di questa vicenda è che la “traversata” sarà fatta a bordo di una Toyota Prius un po’ “particolare”, ovvero una versione dell’ibrida nipponica alimentata ad alghe.

Una vettura, chiamata Algaeus, sicuramente innovativa e “inconsueta” (di cui potete vedere le foto nella galleria allegata), dotata di batterie al nickel e in grado di attirare l’attenzione di appassionati e curiosi che sicuramente non saranno pochi.

Una Prius capace di arrivare da un lato all’altro degli USA consumando solo 25 galloni di questo carburante. Un aspetto che, se avrà successo, potrebbe rappresentare veramente un modo alternativo e assolutamente pulito di alimentare le automobili del futuro.

Il carburante, prodotto dalla Sapphire Energy, viene quindi derivato direttamente dalle alghe e arriva al motore della Prius in una miscela che contiene il 5% di benzina tradizionale, quanto basta per spingere la vettura anche su lunghe percorrenze, a detta degli ideatori.

Il viaggio attraverso l’America, cui parteciperanno anche diversi altri veicoli alimentati da carburanti “particolari”, servirà ovviamente come “vetrina” per queste soluzioni alternative per l’autotrazione, soluzioni di cui quasi sicuramente si discuterà sempre più spesso e che potrebbero veramente dare un input importante nell’abbattimento dell’inquinamento dovuto alla mobilità.

11 settembre 2009
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento