Per promuovere il cicloturismo e la mobilità dolce, la FIAB, la Federazione Italiana degli Amici della Bicicletta, ha tracciato la prima mappa di tutte le strade ciclabili italiane. L’ambizioso progetto, denominato Bicitalia, nasce dall’associazione in risposta a un bando del Ministero dell’Ambiente. Al momento la mappa include 10 mila km di strade ciclabili sui 18.000 complessivi delle ciclovie nazionali.

All’interno della mappa è possibile trovare ben 18 itinerari e 50 ciclovie cosiddette di qualità. Con ciclovie di qualità si intende indicare quei percorsi particolarmente adatti a essere percorsi sulle due ruote in condizioni agevoli e di sicurezza. Piste ciclabili e strade secondarie o a velocità ridotta per le auto, poco percorse dagli automobilisti, con carreggiate ampie e una buona visibilità.

Come ha sottolineato la FIAB, presentando il progetto Bicitalia:

La bicicletta è uno strumento tanto bello quanto vulnerabile e pertanto necessita di livelli di scurezza tali da consentire la pratica del cicloturismo a chiunque possieda una bicicletta, magari con famiglia e non solo a chi già coltiva una spiccata passione per l’attività ciclistica. Pertanto, anche le caratteristiche tecniche dell’infrastruttura (ampiezza, pavimentazione, pendenza) e l’attrattività turistica del percorso sono decisive per il successo di un itinerario cicloturistico.

La mappa della rete di ciclovie nazionali, costantemente aggiornata, è consultabile in modo del tutto gratuito collegandosi al portale dedicato www.bicitalia.org. Oltre a indicare i percorsi ciclabili adatti ai cicloturisti o a chi vuole regalarsi un’escursione anche di un solo giorno, è possibile usufruire anche di servizi collaterali come la ricerca di alberghi e strutture ricettive particolarmente adatte ad accogliere i ciclisti. Il motore di ricerca Albergabici.it risponde a quest’esigenza indicando campeggi, agriturismi e bed and breakfast più vicini che dispongono di attrezzature per riparare la bici, gonfiare le ruote e alloggiare le biciclette in tutta sicurezza mentre ci si riposa e si pernotta. In Italia si contano ben 2mila strutture che possiedono queste caratteristiche, di cui 300 attestate.

Ecco l’elenco degli itinerari della rete Bicitalia:

•

  • Ciclopista del Sole (dal Brennero a Santa Teresa di Gallura) – L’Italia in bicicletta dal Brennero alle isole, sulla greenway nazionale
  • Ciclovia del Po (dalla sorgente al delta) – Paesaggi di pianura, lungo le sponde del grande fiume
  • Ciclovia Francigena (da Como a Brindisi) – Francigena e varianti storiche, fino a Roma e oltre
  • Le Ciclovie dei Fiumi del Triveneto (percorsi lungo il corso dei fiumi Adige, Brenta, Livenza, Sile, Piave, Tagliamento e Isonzo) – Tra ferrovie dismesse e corsi d’acqua, il Nordest modello Asburgo
  • Ciclovia Romea (da Tarvisio a Roma) – Verso la capitale sulle strade dimenticate dell’impero
  • Ciclovia Adriatica – Da Trieste a Santa Maria di Leuca, con lo sguardo sempre sul mare
  • Ciclovia Romagna Versilia (da Rimini a Viareggio) – Da un ombrellone all’altro, attraverso i silenzi d’Appennino
  • Ciclovia Conero Argentario – Tra due promontori, passando per il cuore verde d’Italia
  • Ciclovia Salaria (dalla capitale a San Benedetto del Tronto) – Da Roma all’Adriatico sulle tracce della consolare romana
  • Ciclovia dei Borboni (da Bari a Napoli) – Un lento viaggio nel tempo tra le civiltà del Mezzogiorno
  • Ciclovia degli Appennini (dal Colle di Cadibona a Reggio Calabria) – Una lunga danza a saliscendi sulla dorsale d’Italia
  • Ciclovia Pedemontana Alpina (da Trieste a Savona) – Tra laghi e colline, affacciati sulla balconata del Nord
  • Ciclovia dei Tratturi (da Vasto a Gaeta) – Traversata Est-Ovest sulle antiche rotte della transumanza
  • Ciclovia dei Tre Mari (da Otranto a Sapri) – Approdi del Mediterraneo in rete, un modello per l’Europa
  • Ciclovia Svizzera Mare (da Locarno a Ventimiglia) – Traversata a Nord-Ovest, dal cantone alla riviera
  • Ciclovia Tirrenica (da Verona alla capitale) – Alla conquista di Roma oltre le terre degli Etruschi
  • Ciclovia dell’Adda (dallo Stelvio a Cremona) – Paesaggi manzoniani e il genio di Leonardo attraverso la Lombardia d’acqua
  • Fano Grosseto – Sulle strade dove il paesaggio è diventato arte

Ecco la mappa della rete ciclabile realizzata da Bicictalia:

Bicitalia mappa rete ciclabile

15 maggio 2014
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento