Una bottiglia di carta per sostituire quelle di plastica, ecco come

Un chimico britannico ha inventato una innovativa bottiglia di carta dotata di un rivestimento impermeabile che può essere biodegradata nel giro di pochissime settimane. Un’invenzione che potrebbe contribuire a salvare gli oceani dalle tonnellate di rifiuti di plastica che vengono lì scaricati ogni anno da persone e industrie.

Si chiama Choose Water e viene proposta in crowdfunding come la bottiglia senza plastica: è realizzata nello specifico con un involucro esterno di carta riciclata, mentre all’interno dispone di un rivestimento impermeabile, fatto però di materiali biodegradabili che riescono a legarsi all’involucro cartaceo creando così una barriera che impedisce all’acqua di raggiungere la carta. Secondo colui che l’ha inventata, James Longcroft, gli strati interni ed esterni della bottiglia si decompongono entro sole tre settimane.

=> Scopri perché negli oceani ci saranno presto più plastica che pesci


“Abbiamo un solo pianeta e dobbiamo agire ora per assicurarci di proteggerlo per le generazioni future”, spiega Longcroft, esplicando così lo scopo di una invenzione del genere. Il chimico mantiene il massimo riserbo sulla composizione della bottiglia di carta, ma assicura che è “completamente sostenibile” e che incorpora anche sostanze in grado di ridurre l’acidità del suolo e di fornire nutrienti agli ecosistemi idrici.

La speranza è che questo prodotto sostituirà le bottiglie di plastica monouso e aiuterà a salvare gli oceani del mondo dai rifiuti di plastica, che solitamente richiedono centinaia di anni per essere decomposti.

9 maggio 2018
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento