Un San Valentino anche per cani e gatti

La festa più amata e odiata del Pianeta si avvicina, inesorabile come ogni anno. Stiamo parlando di San Valentino, quel 14 febbraio che farà felice tanti innamorati e irriterà tanti altri single. Perché, tuttavia, non cogliere l’occasione per festeggiare anche con gli animali di casa?

>>Scopri come risparmiare con gli animali in temi di crisi economica

Il mercato, sempre attento a ogni occasione di guadagno, propone da anni simpatiche attività da compiere insieme a cani e gatti per la festa degli innamorati. D’altronde, quel che Fido e Micio donano ai loro proprietari è pur sempre amore e molto spesso è più fedele di quanto non riescano a fare gli umani. Anche solo per gioco o per simpatia, allora, il 14 febbraio si può essere riconoscenti agli animali. Ecco qualche idea di regalo o di attività da condurre insieme.

>>Scopri le idee per i giocattoli di cani e gatti

  • Nuovi giocattoli: quale migliore occasione di una festività comandata per cambiare quel vecchio giocattolo, ormai distrutto e mordicchiato? Online e nei negozi specializzati si trovano tanti articoli a tema, tra palline colorate e cuscini a forma di cuore;
  • Vestitini: l’inverno continua a imperversare e, stando alle previsioni del tempo, continuerà a farlo per molte altre settimane. A San Valentino, allora, si può scegliere di regalare un cappottino al cane oppure una comoda copertina al gatto, affinché rimangano sempre al calduccio. Ai più coraggiosi si segnalano tutine rosse alla Cupido, da sfoggiare proprio nel giorno degli innamorati;
  • Dolci: sì, avete letto bene, a San Valentino si possono regalare cioccolatini anche a cani e gatti. Ma come è possibile, considerando come proprio il cioccolato sia tossico per gli animali domestici? La risposta è molto semplice: vi sono sempre più pasticcerie che creano biscotti e dolcetti specifici per cani e gatti. Dall’apparenza simile a gustosi bignè, in realtà si tratta di tortini di carne o vegetali del tutto innocui per il cucciolo. Un modo simpatico e goloso per dire “I Love You” al nostro amico a quattro zampe, senza spendere una fortuna;
  • Quadri e fotografie: perché non celebrare il fedele rapporto con il cucciolo di casa, appendendo un quadro o una grande fotografia a testimonianza dell’unione?
  • Toelettatura di lusso: una volta all’anno si può concedere a cani e gatti una giornata di benessere e di cura, con la visita in una di quelle spa di lusso per animali che stanno spuntando come funghi nelle nostre città. Dalla cura del pelo al massaggio delle stanche zampine, l’amico di sempre ve ne sarà davvero riconoscente;
  • Oggetti d’accudimento: spazzole, trasportini, coperte, divisori per auto, ciotole a forma di cuore: meglio approfittare di San Valentino per rinnovare quei vecchi oggetti ormai provati dal tempo;
  • Cena romantica: negli Stati Uniti, e probabilmente anche sullo Stivale, esistono dei puppy-restaurant per assicurare a cani e gatti una cena romantica indimenticabile. Attenzione, però, a far loro compagnia non vi sarà il proprietario, ma altri esemplari affinché gli animali socializzino. E chissà non nascano delle coppie;
  • Solidarietà ai rifugi: San Valentino è un’ottima occasione per dimostrare amore nei confronti degli animali in difficoltà. Anziché spendere per l’animale di casa, sicuramente già più che coccolato e viziato, si può fare una donazione a un canile o un gattile in difficoltà. È di certo la freccia più importante che Cupido possa scoccare.

5 febbraio 2013
Fonte:
Lascia un commento