Ci ha fatto sognare ed emozionare alle paralimpiadi di Londra, regalandoci l’oro nel nuoto. Ma ora tocca a lei realizzare un sogno e a renderlo reale è una collaborazione tra la regione Emilia-Romagna, il comune di Formigine e la famiglia della giovane. Finalmente per Cecilia Camellini ci sarà il supporto di un valido e addestratissimo cane guida.

La regione ha deciso di finanziare il progetto cane guida elargendo 6.000 euro per aiutare a coprire la spesa complessiva di 11.500 euro, che verrà appunto saldata in parte dal Comune e in parte dalla famiglia. È una collaborazione importante, che potrà fare la differenza per Cecilia rendendola sicuramente più autonoma.

Il gruppo Onlus Puppy Walker Scuola Triveneta Cani Guida per la pet therapy si sta occupando dell’addestramento del cane. Una necessità per la giovane, la quale da sempre desidera maggiore indipendenza non solo attraverso lo sport ma principalmente nella vita. Ora il suo desiderio finalmente potrà concretizzarsi, grazia anche alle sue incredibili capacità atletiche e al prestigio regalato alla nostra nazione.

Come dichiarato dall’Ufficio di Presidenza una delle motivazioni cardine che hanno spinto verso questa decisione è stato:

«Il valore e la determinazione che l’atleta ha profuso per raggiungere gli importanti e prestigiosi traguardi che hanno cambiato la percezione dell’handicap e dello sport per disabili

Come afferma anche il presidente dell’Assemblea legislativa, Matteo Richetti:

«Cecilia è una campionessa assoluta la sua forza, la sua tenacia e il suo talento sono quelli di una generazione di giovani che il nostro Paese troppo spesso ignora e che vanno invece valorizzati e sostenuti. Lei poi ha portato l’Emilia-Romagna, i nostri territori, sul palcoscenico mondiale, e anche da qui viene il sì unanime dell’Ufficio di Presidenza di fronte alla richiesta del Comune di Formigine».

19 settembre 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento