Un albero per ogni bambino questa è la proposta di legge approvato all’unanimità al Senato e che ora dovrà superare anche il voto della Camera dei Deputati. Estrema soddisfazione è stata manifestata dal senatore Francesco Rutelli:

È davvero apprezzabile che il ddl sulla valorizzazione degli spazi verdi urbani sia stato approvato all’unanimità dal Senato. Un gesto simbolico di amore per la natura e di rispetto del profondo legame tra l’albero e la persona.

Secondo il disegno di legge del ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo, ogni Comune avrà l’obbligo di “mettere in dimora” un albero per ogni nuovo nato residente e lo stesso varrà anche per i bambini adottati. La legge prevede anche l’istituzione per il 21 novembre la Giornata nazionale degli alberi, abrogando la Festa degli Alberi voluta da Mussolini il 30 settembre del 1923 (fonte Ansa).

Altri particolari della legge serviranno a sgravare il peso economico di molti interventi di manutenzione a sfondo ambientale e a preservare il patrimonio di alberi monumentali italiani.

13 aprile 2011
I vostri commenti
Liberatiangelo, lunedì 16 maggio 2011 alle13:22 ha scritto: rispondi »

è vero quanto scrive -giant44- la legge esiste e nussuno la rispetta, legge 113 del 29-01-1992. da parte dell'associazione PITTORI IN MOSTRA di santa marinella partirà una proposta che per i nati nel comune -suddetto- i pittori al nuovo nato/a sarà dedicato una opera - quadro- dedicato. angelo liberatiti

Giant44, mercoledì 20 aprile 2011 alle14:50 ha scritto: rispondi »

Esiste già una legge che prevedela messa a dimora di un albero per ogni neonato è la legge n. 113 del 29/01/1992, peccato che nessuno la osservi !!!!!

Valentina, sabato 16 aprile 2011 alle4:19 ha scritto: rispondi »

Ed ora speriamo nascano più bambini!

Lascia un commento