Una storia particolare proviene dall’Inghilterra e vede protagonista un agnello nel giorno di Pasqua. Non stiamo però parlando della mattanza di questi simpatici animaletti durante il periodo di vacanze, né di un azione di protesta contro alcune tradizioni. Semplicemente, l’agnello ha destato scalpore per essere nato con cinque zampe.

>>Scopri la mattanza shock degli agnelli a Pasqua

Chiamato non a caso Quinto, il cucciolo è nato sabato presso la Whitehouse Farm Centre di Morpeth, sorprendendo tutto lo staff della fattoria. La quinta zampa è completamente formata e si trova nei pressi degli arti anteriori, ma non è di alcuna utilità perché non viene utilizzata per la deambulazione. Gli esperti parlano di una mutazione genetica, che tuttavia non provoca alcun problema al piccolo agnello.

Nei prossimi giorni i veterinari decideranno se amputare l’arto, così che non sia d’impiccio alla normale vita dell’animale. I medici, infatti, sospettano che con il tempo l’animale si possa ferire, trascinando al suolo la zampa o inciampando durante corse e salti. Qualora le analisi motorie escludessero questa possibilità, però, l’intervento chirurgico non sarà necessario.

>>Scopri lo squalo a due teste

È il secondo caso in pochi giorni di una mutazione genetica animale di cui la stampa fornisce notizia. La scorsa settimana, ad esempio, si è a lungo parlato del ritrovamento di uno squalo a due teste, protagonista di una mancata differenziazione in grembo di due gemelli. Sebbene gli animalisti e gli utenti della Rete si siano già messi in allerta, ipotizzando una responsabilità dell’uomo in termini di inquinamento e rovina degli habitat naturali, i casi elencati rientrano perfettamente nella media. Seppur rari, non è improbabile che i parti plurigemellari degli animali portino a cuccioli con zone anatomiche doppie.

4 aprile 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento