Uffici più verdi in Europa con Energy Star

La Commissione europea e l’EPA statunitense hanno raggiunto un accordo su nuovi standard per rendere più verde la tecnologia in uso negli uffici.

Le norme previste nell’ambito del rafforzamento del programma Energy Star potrebbero far risparmiare l’equivalente di un anno di consumo di elettricità nell’intero territorio della Repubblica d’Irlanda. Tradotto in cifre, parliamo di 22 TWh in meno nei prossimi quattro-sei anni.

Le nuove specifiche per computer, fotocopiatrici, stampanti fax e altre apparecchiature da ufficio entreranno in vigore dal 1° luglio, secondo quanto dichiarato ufficialmente.

Si tratta di un importante passo in avanti verso il raggiungimento degli obbiettivi di efficienza energetica stabiliti dall’Unione europea che dimostra come la strategia di cooperazione con gli Stati Uniti possa contribuire ad una più efficace gestione della domanda di energia in modo da garantire sicurezza dell’approvvigionamento e sostenibilità ambientale.

La certificazione Energy Star rappresenta anche un beneficio in termini di minori costi. Solo negli Stati Uniti, come si legge nel sito dell’Epa, ha consentito a consumatori e imprese un risparmio di circa 19 miliardi di dollari.

19 giugno 2009
Lascia un commento