Un esemplare ibrido e raro di orso è stato ucciso dalle guardie dello zoo tedesco di Osnabrück, dopo che lo stesso aveva tentato inutilmente la fuga. L’animale di sesso femminile, di nome Tips, era nata dall’unione tra un orso polare e un orso bruno ed era il fiore all’occhiello della struttura, proprio per la particolarità della sua conformazione. Ribattezzato cappuccino, per il manto chiaro e beige, viveva nello stesso recinto con il fratello Taps e i due genitori. L’orso era improvvisamente evaso dal suo spazio invadendo l’area adibita ai leoni, per poi dirigersi verso la zona dedicata alle scimmie. Ma la presenza di più di quattromila visitatori ha costretto lo zoo all’azione diretta. Dopo aver avvisato della presenza del plantigrade a piede libero, lo staff ha chiesto ai turisti paganti di abbandonare velocemente la struttura.

Ma vista la reazione, a quanto pare, violenta ed eccessiva dell’animale, i guardiani si sono visti costretti ad abbatterlo. La risposta è stata immediata, repentina, messa in atto per proteggere le persone presenti dall’eventuale pericolo. Secondo lo staff, il ricorso a un tranquillante non avrebbe agito velocemente, impiegando anche venti minuti prima di addormentare l’esemplare. Minuti preziosi duranti i quali avrebbe girovagato pericolosamente per lo zoo. L’evacuazione tempestiva della struttura e l’azione precisa hanno evitato terribili conseguenze.

=> Scopri il destino dell’orso Fritz


Ma le risposte negative sono giunte rapide, in particolare nei confronti della scelta adottata. Peter Höffken, dell’associazione PETA, è certo che Tips abbia pagato ingiustamente il suo desiderio di libertà. La sua voglia di spezzare una routine alienante e ripetitiva. Secondo l’uomo in futuro sarà possibile evitare situazioni simili solo eliminando la reclusione forzata degli animali, impedendo che si trasformino in oggetti di intrattenimento. Sicuramente la morte di un esemplare così raro, la dipartita violenta dell’animale, traccia una linea oscura. Tips e Taps, nati nel 2004, avevano prestato il loro volto per alcune campagne di sensibilizzazione nei confronti delle conseguenze dirette del cambiamento climatico. Condizione che ha inciso particolarmente in Canada dove è alta la presenza di orsi ibridi. Tips è morto a pochi giorni dal decesso del cucciolo di orso polare Fritz, ospite dello zoo Tierpark di Berlino, spirato per un’infezione al fegato.

14 marzo 2017
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento