Una vicenda di incredibile violenza sugli animali arriva dal Nuovo Messico, negli Stati Uniti, dove un uomo avrebbe deliberatamente ucciso un cane, per poi tentare di cucinarlo. È quanto svela l’ex fidanzata, sotto shock per aver scoperto i resti del suo Chihuahua nel frigorifero di casa.

Onyx era un cane di 9 mesi, un mix tra Chihuahua e Dachshund dal manto bianco e nero. Uno dei tanti animali ospitati da Mandy Malone, in un grande spazio rurale all’aperto. Qualche giorno fa la donna ha rinvenuto l’animale nel refrigeratore, quindi la drammatica scoperta: il cucciolo sarebbe stato ucciso dall’ex fidanzato, pronto a marinarlo per una ricetta a base di carne canina. Così spiega la proprietaria ai microfoni di CNN:

Lo stava marinando nel frigorifero in una salsa italiana. Cosa passa nella mente di qualcuno che fa qualcosa di così malato?

Denunciato alle autorità, l’uomo ha confermato di avere ucciso l’animale, finendolo con dei colpi di cacciavite. Dopo averlo soppresso, il colpevole ne ha raccolto ossa e altri scarti in un sacchetto di plastica, poi sotterrato in giardino. La carne è stata invece posta in frigorifero per la successiva, e mai realizzata, ricetta. Nel Nuovo Messico non esiste nessuna legge che vieti il ricorso alla carne di cane e gatto, anche se la pratica non è diffusa, ma l’uomo verrà comunque processato per maltrattamento e violenza sugli animali. Stando a quanto dichiarato, l’ex fidanzato avrebbe deciso di uccidere il quadrupede data le penuria di cibo in casa, quindi si sarebbe informato online sugli stati in cui l’operazione è teoricamente permessa e avrebbe scaricato delle ricette.

Pare che in passato il responsabile avesse già svelato le sue intenzioni – “Cucinerò uno dei tuoi cani al barbeque” – ma la famiglia non aveva dato peso all’esternazione, considerandola una semplice battuta. “Nessuno sa cosa pensare”, riferisce l’ex fidanzata ancora scossa per l’accaduto. Nelle fonti in calce, il video dell’intervista di CNN.

1 agosto 2014
Fonte:
Lascia un commento