Uccide un cane a coltellate perché colpevole di una piccola zuffa con il suo esemplare: succede a Stra, in provincia di Venezia, dove un uomo in tenuta mimetica non ha avuto dubbi nel brandire il coltello. L’aggressore è stato denunciato ai Carabinieri e dovrà rispondere del reato di uccisione di animali e di detenzione abusiva di armi.

>>Leggi del cane ferito durante le rivolte in Turchia

Tutto è successo qualche giorno fa, quando l’uomo – un quarantasettenne – ha deciso di fare una passeggiata con il suo cane da caccia in quel di San Pietro di Stra. Giunti nei pressi di un’abitazione, il cane è stato coinvolto da un banale litigio con un altro esemplare, probabilmente fuggito da un giardino limitrofo. L’uomo ha quindi estratto dalla giacca un coltello, con cui ha ripetutamente colpito l’animale avversario fino alla morte.

Ad accorgersi dell’accaduto il proprietario del cane ucciso, allertato dall’abbaiare furioso degli animali. Dopo aver accolto in casa il cagnolino ferito e agonizzante, l’uomo si è affacciato oltre l’uscio di casa per scoprire cosa stesse succedendo. Fuori il quarantasettenne con il coltello insanguinato, preso dalla rabbia e dalle invettive per l'”aggressione subita”. Spaventato per la propria incolumità, il proprietario dell’animale colpito è tornato in casa e ha immediatamente allertato i Carabinieri della Compagnia di Chioggia e i servizi veterinari, arrivati tempestivamente sul posto. Nonostante l’intervento dei medici, non vi è stato nulla da fare per il cagnolino accoltellato: le profonde ferite e il dissanguamento non ne hanno permesso il salvataggio, con un morte sopraggiunta dopo pochissimi minuti.

>>Scopri come bloccare le liti fra cani

L’aggressore è stato fermato dalle forze dell’ordine e trasportato alla caserma di Stra, dove è scattata la denuncia per possesso abusivo di armi e uccisione di animale. I proprietari della vittima, invece, pare dovranno pagare una sanzione per omessa custodia di animale. Un procedimento d’ufficio, in realtà, sulla base della fuga del cane dal giardino di casa.

12 giugno 2013
I vostri commenti
Roby, giovedì 13 giugno 2013 alle21:43 ha scritto: rispondi »

Speriamo che crepi con qualche tumore, lui e quelli come lui!!

Roby, giovedì 13 giugno 2013 alle21:42 ha scritto: rispondi »

Speriamo crepi con qualche tumore, lui e quelli come lui!!!!

Roby, giovedì 13 giugno 2013 alle21:40 ha scritto: rispondi »

Speriamo che crepi con qualche tumore!!!! Lui e tutti quelli come lui!!!!

stano piero, mercoledì 12 giugno 2013 alle22:11 ha scritto: rispondi »

legittima difesa!

Lascia un commento