La voglia di pranzare in solitaria aveva spinto un uomo a scegliere, nel solito locale di sempre, un angolo appartato e riservato. Ma, nonostante le premesse, ha dovuto fare i conti con il desiderio di cibo e socializzazione di un simpatico e inconsueto avventore. Un magro e spelacchiato uccellino, ribattezzato per l’occasione Baldie, ha deciso di far visita all’uomo a ogni sua permanenza presso la caffetteria. In un primo momento il cliente, noto come MrRobotoll su Reddit, aveva trovato l’intrusione del piccolo piuttosto fastidiosa tanto da allontanarlo spesso con la mano. Ma forse, colpito dall’aspetto un po’ dimesso, aveva ceduto così da lasciargli sempre qualche briciola.

A ogni pasto nello stesso esercizio l’uomo ha avuto a che fare con un uccellino, insistente ma gioioso, accorgendosi solo in un secondo momento dell’identità del piccolo. Il passerotto, riconoscibile dalla mancanza di qualche piuma sul capo, era sempre lo stesso. L’animale aveva deciso di palesarsi solo in presenza del consumatore, ignorando altri clienti, magari assentandosi per giorni per ripresentarsi affamato e bisognoso. Questa piccola e inconsueta routine ha finito per diventare un appuntamento gradito all’uomo che, a fine pasto, concede gli avanzi al suo temerario amico.

=> Scopri l’amicizia tra bambino e passerotto


Nessuno si è mai lamentato della presenza di Baldie, gestore compreso, perché il volatile svolazza in modo discreto solo nei pressi di MrRobotoll. Cinguetta sereno e felice, come per salutare il suo compagno di pranzo. Un’amicizia davvero unica la loro che, giorno dopo giorno, cresce forte e solida. L’uomo con il tempo ha ceduto alla presenza di Baldie, tanto da attenderlo giornalmente con ansia nella speranza che non gli accada mai nulla. Il passerotto spesso si assenta, forse impegnato a cercare cibo altrove, ma non si allontana mai per troppo tempo. Dimostrando come questi piccoletti siano intelligenti e molto socievoli, tanto da non temere la presenza umana, stabilendo sempre feedback positivi, utili e affettuosi.

20 febbraio 2017
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento