Tumori: 40% delle morti si può prevenire con lo stile di vita

Quasi il 40% delle morti causate dai tumori potrebbe essere prevenuto con alcuni semplici cambiamenti nello stile di vita, secondo ciò che rivelano delle nuove ricerche. Smettere di fumare, mangiare in modo sano, bere di meno sarebbero comportamenti essenziali da portare avanti per diminuire l’incidenza dei tumori.

Gli esperti suggeriscono che queste tre abitudini possono essere responsabili del 30,4% di tutti i decessi per tumore. Il tabacco soprattutto dimostra di incidere in maniera determinante. Non si tratta però soltanto del fumo: altri fattori essenziali sono l’esposizione eccessiva ai raggi ultravioletti, l’obesità e la mancanza di esercizio fisico. A queste altre tre abitudini può essere ricondotto il 14,4% dei decessi.

=> Leggi definizione e significato dei tumori

I ricercatori del QIMR Berghofer Medical Research Institute di Brisbane hanno affermato che piccoli miglioramenti, semplici cambiamenti dello stile di vita, potrebbero essere importanti per ridurre il rischio di morire prematuramente per i tumori. Gli studiosi, a conclusione della ricerca pubblicata sull’International Journal of Cancer, hanno dichiarato che le cattive abitudini incidono sul 41% delle morti per tumore negli uomini e sul 34% nelle donne.

=> Scopri il rapporto di rischio tra tumori e zucchero

Le nuove scoperte confermano che non è sempre una questione genetica. Soltanto i due terzi delle malattie tumorali possono essere imputati agli errori del DNA. Per questo anche incontrovertibili ricerche attuali hanno contraddetto il fatto che i tumori siano generalmente ereditati.

I danni del DNA potrebbero spiegare perché i tumori spesso possono colpire persone che seguono tutte le regole della vita sana e che non hanno una storia familiare della malattia. Tuttavia lo stile di vita e l’ambiente conterebbero in maniera fondamentale.

15 dicembre 2017
Lascia un commento