Trovato tra le piante e il patio di una casa in California, un cucciolo di cane è apparso terribilmente denutrito e malandato, tanto da colpire al cuore la proprietaria dell’abitazione. La donna, Sharon Bertozzi, ha osservato l’animale accoccolarsi dietro un vaso in cerca di riparo e protezione, ma non ha avuto cuore di scacciarlo. Preferendo il supporto di personale specializzato, avvisando così il team del City of Folsom Animal Services, che è giunto sul posto per identificare l’esemplare. Ma una volta arrivati davanti casa della donna, gli operatori hanno solo potuto raccogliere l’animale, credendolo un esemplare anziano e malandato.

Dopo una serie di visite e cure di rito, i soccorritori hanno potuto definire l’età del cane, una giovane femmina molto denutrita. Ma la vera sorpresa è stata quella di scoprire la specie dell’animale, non un classico cane di affezione bensì un cucciolo di coyote. Ribattezzata Princess, è stata quindi consegnata a un team specializzato in animali selvatici, il Gold Country Wildlife Rescue (GCWR) a Loomis, sempre in California, che ha avviato esami più approfonditi. Alla cucciola è stata riscontrata un’infezione piuttosto estesa, data dalla rogna, che le ha provocato prurito, irritazione della cute, perdita di pelo e la formazione di croste.

Princess è apparsa magra, deperita, disidratata e spaesata. Un ciclo di fluidi per endovena le ha ristabilito il livelli di base. A cui hanno fatto seguito i medicinali per combattere rogna e prurito. Dopo un bagno disinfettate, che le ha ammorbidito le croste in eccesso, la piccola coyote ha mangiato e bevuto quindi si è accoccolata per la notte. Princess verrà curata per alcuni mesi, seguirà una dieta che l’aiuterà a riprendere peso e forza. Il gruppo dovrà monitorare il percorso di guarigione, prima di riconsegnarla alla libertà e al suo habitat. La piccola deve la sua salvezza al buon cuore di Sharon che non ha preferito voltare la testa da un’altra parte, garantendole così una chance in più di sopravvivenza.

26 luglio 2016
Fonte:
I vostri commenti
Mej, martedì 26 luglio 2016 alle11:34 ha scritto: rispondi »

E bello sapere che esistono ancora persone con un cuore

Monica, martedì 26 luglio 2016 alle10:44 ha scritto: rispondi »

Ogni tanto vorrei anch io trovare animali e salvarli, ma non mi capitano mai avventure del genere!

Lascia un commento