Treno fotovoltaico: il primo convoglio solare in Australia

Arriva il treno fotovoltaico. Il primo convoglio solare è stato realizzato in Australia lungo una linea ferroviaria non più utilizzata a Byron Bay. A costruirlo è stata la società no profit Byron Bay Railroad Company. Per il progetto è stato recuperato un treno del 1949.

Il team di lavoro ha rivestito il tetto del convoglio con moduli fotovoltaici molto leggeri, ottenendo una potenza complessiva di 6,5 kW. Il treno fotovoltaico in questo modo non ha avuto appesantimenti sulla struttura e ha potuto usufruire di un sistema di accumulo a batterie che gli ha permesso di muoversi.

=> Scopri il primo treno a energia solare in India

Per il progetto del treno fotovoltaico è stato realizzato un impianto solare di 30 kWp lungo tutto il percorso della linea ferroviaria. L’obiettivo è stato quello di portare avanti una sperimentazione all’insegna del recupero, per dare una mano all’ambiente e per sfruttare le energie rinnovabili in vista dell’ecocompatibilità.

Già altri progetti simili sono stati realizzati in India, con la messa a punto di 250 treni solari che vedranno la loro comparsa a breve e saranno utilizzati sulle tratte locali che ancora non possono beneficiare dell’energia elettrica. Tuttavia il treno fotovoltaico dell’Australia rimane il primo in assoluto in tutto il mondo a superare la fase di sperimentazione.

=> Scopri il treno a idrogeno Coradia iLint

Le dimensioni sono ridotte e il convoglio ha il posto soltanto per circa 100 passeggeri. La tratta di spostamento è lunga 3 km. Uno dei principali consulenti del progetto, Nick Lake, ha dichiarato a proposito dell’innovazione australiana:

Abbiamo osservato quanta energia era necessaria e questo ha aiutato a dimensionare i motori elettrici. Una volta conosciute le dimensioni dei motori, ci siamo resi conto che avremmo potuto avere abbastanza energia solare per abbinarla al sistema.

Ancora una volta il treno solare australiano ha dimostrato come sia possibile dare una mano concreta all’ambiente facendo ricorso alle energie pulite.

19 dicembre 2017
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento