Incredibile ma vero: tre cuccioli di procione sono stati rinvenuti nella cerchia di Milano, precisamente a Cassano D’Adda. Uno donna li ha scoperti a terra caduti dalla loro tana, costruita da mamma procione a ridosso del tetto di un capanno. Forse il peso dei piccoli animali ha inciso negativamente e, così, tutti e tre si sono ritrovati a terra.

>>Leggi dei proconi scuoiati in Cina

Per un lungo periodo la donna ha osservato il comportamento della madre, accertandosi che tornasse o meno a nutrirli. Ma vista l’assenza prolungata ha deciso di rivolgersi all’ENPA, che ha recuperato gli animali in breve tempo.

I procioni non sono animali tipici della zona lombarda, neppure di quella italiana, ma un’importazione massiccia dagli USA verso la Germania negli anni ’20 ne ha deviato il destino. Gli animali trasferiti verso una serie di allevamenti, per l’utilizzo della loro pelliccia, sono fuggiti in buon numero sparpagliandosi per tutta l’Europa.

>>Scopri i rischi di un animale esotico in casa

Il procione, spesso protagonista di qualche film americano, ben presto ha preso residenza anche in Italia colonizzano le zone pianeggianti e ricche d’acqua. La sua presenza è segnalata in Lombardia, dove il piccolo si è adattato al clima e all’habitat. La legge ne vieta la detenzione perché considerati pericolosi per la salute pubblica, ma ora l’ENPA si è rivolta al Ministro dell’Ambiente per una risoluzione veloce e immediata.

5 giugno 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento