Un cambio di vita ha modificato il cammino di Glen Venezio che, da New York, è passato a San Juan, a Porto Rico. Dieci anni fa l’uomo viveva nella Grande Mela, ora invece la sua esistenza ha subito una virata importante che l’ha condotto fino a Porto Rico.

Dal 2006 Glen ha capito che le condizioni dei gatti presenti sull’isola era difficoltose e, con caparbietà e costanza, si è occupato del loro benessere. In principio si è rivelata un’assistenza sporadica che, lentamente, ha preso piede nella vita dell’uomo. La situazione di degrado a cui sono costretti i gatti l’ha colpito profondamente, così da decidere di impegnarsi per il loro benessere.

=> Scopri il programma per gli animali a Porto Rico


E da quel lontano 2006 si prende cura del loro recupero, dell’alimentazione, delle cure mediche e principalmente della sterilizzazione. La situazione della presenza felina sull’isola è molto difficoltosa, perché le unità a piede libero sono numerose e in grave difficoltà. E Venezio spesso opera da solo, con il supporto di pochi aiutanti e senza il sostegno della popolazione locale. Infatti è abitudine consolidata quella di abbandonare gli animali, in particolare i felini, che tendono a riprodursi in modo eccessivo.

=> Scopri il salvataggio dei gatti randagi in Indonesia


Venezio, come anticipato, riesce a portare avanti il suo operato grazie alla presenza di pochi volontari e al supporto della polizia locale. Grazie a un tam tam attraverso i social network, può usufruire di un piccolo bacino economico, impiegato per il cibo e le sterilizzazioni. Ma ogni sera, quando esce su strada, spesso è unicamente da solo. Anche ora che non è in ottima forma, dopo un periodo di malattia, deve comunque tenere fede al suo operato per non far soffrire i suoi amici animali che contano sul suo operato. Come ha specificato anche recentemente sul suo profilo Facebook, l’uomo parte in missione notturna, nonostante il malessere fisico, il dolore e i pochi fondi economici.

22 maggio 2017
Lascia un commento