Tracce di pesticidi nelle tisane, è allarme in Germania

Un’analisi effettuata in Germania ha permesso di riscontrare la presenza di tracce di pesticidi in diverse tisane alle erbe vendute nel Paese. A effettuare queste rilevazioni è stato il mensile Oko test, che ha diffuso i risultati dei test di laboratorio effettuati su 24 campioni.

Le tisane prese in considerazione nello specifico erano convenzionali e biologiche. L’obiettivo del test è stato proprio quello di verificare l’eventuale presenza di pesticidi in questi prodotti naturali. È stato osservato che nelle maggior parte delle tisane alle erbe analizzate erano presenti tracce di pesticidi, in alcuni casi anche fino ad 8 sostanze chimiche differenti. I pesticidi sono stati riscontrati anche nei campioni biologici analizzati.

=> Leggi di più sulla presenza di pesticidi nelle mele

I risultati sono positivi per quanto riguarda gli alcaloidi pirrolizidinici e l’antrachinone. Sono delle sostanze prodotte dalle piante, che potrebbero avere effetti negativi sulla salute. In 13 tisane analizzate su 24 non sono state riscontrate tracce di queste sostanze. Negli altri prodotti ne sono state trovate solo in piccole quantità.

=> Scopri perché l’UE si è detta contraria all’uso di verderame nell’agricoltura biologica

In generale i prodotti nei quali sono stati rilevati i pesticidi non sono in vendita nel nostro Paese. Solo il Lord Nelson 6 erbe, che è risultato privo di sostanze chimiche, è in vendita nei supermercati Lidl anche in Italia.

Il mensile tedesco nei propri test ha voluto anche indagare sulle condizioni di lavoro nelle aziende e sui rapporti di queste ultime con i fornitori. Un punteggio molto elevato è stato ottenuto da Lebensbaum, che è riuscito a dimostrare la veridicità delle indicazioni fornite.

4 ottobre 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento