Si prepara a debuttare al Salone di Ginevra la nuova Toyota Yaris Hybrid, versione ecologica del “piccolo genio” pensata per offrire un’alternativa conveniente e a basse emissioni per la guida in città, dove un’auto ibrida consente di viaggiare anche in presenza dei blocchi alla circolazione che vedono coinvolte le grandi metropoli in alcuni periodi dell’anno.

La Yaris è caratterizzata dalla tecnologia full hybrid e promette livelli di emissioni assolutamente interessanti per la categoria dichiarando appena 79 g/km di CO2, qualità che la rende, come sottolinea Toyota, il veicolo a combustione interna più efficiente sotto questo punto di vista tra quelli disponibili sul mercato.

La potenza complessiva assicurata dal motore elettrico e dal motore a benzina di 1,5 litri è di 100 cavalli ed è quindi sufficiente per spingere la compatta giapponese con discreta disinvoltura. La Toyota Yaris ibrida è dotata inoltre di serie del cambio automatico e del climatizzatore, oltre a garantire la possibilità di viaggiare in modalità a zero emissioni, cioè sfruttando esclusivamente la propulsione elettrica e azzerando, per tragitti entro un certo raggio, l’apporto dell’unità a combustione interna.


Nel presentare la nuova Yaris Hybrid Toyota ha assicurato che il debutto europeo sarà accompagnato da un prezzo competitivo, consentendo al modello di risultare ancora più conveniente, al punto da posizionare il listino sugli stessi livelli, e in certi casi anche al di sotto, della fascia di prezzo in cui la concorrenza posiziona i modelli diesel di pari categoria. L’esordio sul mercato italiano è previsto per la seconda metà del 2012, mentre la fase di pre-vendita partirà durante la stagione estiva.

24 febbraio 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento