Il debutto della nuova Toyota Yaris Hybrid è fissato ufficialmente per il prossimo Salone di Ginevra che si terrà a marzo. Lo ha comunicato la stessa casa giapponese dopo che nei mesi scorsi si sono registrati diversi avvistamenti di prototipi impegnati nei test su strada che anticipano la produzione di ogni modello.

Con l’esorio della nuova Yaris ibrida Toyota conferma quindi l’intenzione di puntare sempre più su questa tecnologia, dando seguito alle dichiarazioni di qualche tempo fa in cui si annunciava l’arrivo di una variante a basso impatto ambientale per ognuno dei modelli in gamma nei prossimi anni.

Lo stile rinnovato e moderno della Toyota Yaris sarà aggiunto così ai vantaggi della tecnologia HSD (Hybrid Synergy Drive), dando vita a una citycar ibrida caratterizzata dall’accoppiata tra un motore elettrico compatto, che punta su un differenziale, un inverter e un pacco batteria appositamente progettati in modo da ridurre il peso del sistema ibrido del 20% rispetto a quanto fatto con la più grande Toyota Auris Hybrid, e un motore a benzina di 1,5 litri.

La potenza massima a disposizione del guidatore sale così a 100 cavalli, portando la Yaris full-hybrid al vertice del segmento B (quello delle utilitarie, il più forte in Italia) per quanto riguarda le emissioni di CO2, anche grazie alla possibilità di viaggiare per brevi tratti in modalità esclusivamente elettrica.


Serbatoio e batteria al litio sono installati sotto i sedili posteriori, consentendo ai progettisti di ricavare un abitacolo capiente in rapporto alle dimensioni e alla categoria della vettura, aggiungendo una capacità di carico di 286 litri che è praticamente la stessa della Yaris in commercio attualmente e alimentata con tecnologie tradizionali.

Dopo il debutto al Salone di Ginevra la nuova Toyota Yaris Hybrid sarà attesa sul mercato, con la commercializzazione che inizierà a ridosso dell’estate.

10 gennaio 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento