Toyota i-ROAD debutta al Salone di Ginevra. Si tratta al momento solo di un concept, quindi destinato probabilmente ad ulteriori sviluppi, ma già in grado di mostrare la linea che la casa giapponese intenderà tracciare nei prossimi mesi. Un orientamento che punta a definire, secondo quanto affermato dallo stesso marchio, la nuova generazione per le auto elettriche. A cominciare dal modello presentato in Svizzera, non più ibrido, ma completamente elettrico.

>>Leggi la presentazione della biposto Toyota i-ROAD

La versione presentata all’evento ginevrino a dir la verità presenta molte più affinità con una moto anziché con una vera e propria auto. Tre le ruote presenti sul veicolo, che presenta alcune altre caratteristiche decisamente insolite per un’automobile. I due posti disponibili non sono affiancati, ma presentati uno davanti all’altro, riducendo in questo modo la larghezza del veicolo (circa 850 mm.). Nessun obbligo di casco tuttavia grazie alla totale chiusura dell’abitacolo e computer di bordo con tecnologia Active Lean per gestire il bilanciamento della Toyota i-ROAD senza la necessità di interventi del guidatore.

>>Leggi i termini dell’accordo sulle auto a fuel cell tra Toyota e BMW

Malgrado i successi riscossi grazie alla propria gamma di veicoli ibridi, Toyota ha deciso con i-ROAD di lanciare un mezzo unicamente elettrico. Sulla trazione elettrica pura la multinazionale giapponese ha dichiarato di credere in maniera assoluta per quanto riguarda i brevi tratti urbani. Alimentano il tre ruote presentato a Ginevra due motori da 2 chilowatt, uno per ciascuna ruota. Motori non ad altissime prestazioni, ma che secondo la casa automobilistica dovrebbero essere sufficienti per una velocità di traffico in città.

La Toyota i-ROAD risulta equipaggiata con una batteria agli ioni di litio con autonomia di circa 30 km, ricaricabile in tre ore con una normale alimentazione domestica. Resta ancora incerto il dispositivo di ricarica, se tramite una semplice presa della corrente o se tramite un caricabatterie specifico. Al momento Toyota ha però rilasciato un video per valutare le prestazioni e le reazioni della sua nuova eco-car.

5 marzo 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento