Tortino di peperoni e amaranto, ricetta vegan senza nichel

Essere vegan ed essere allergici al nichel può essere un bel problema. Questo accade perché molte verdure contengono nichel e quindi non è raro che persone che si accostano o cercano di accostarsi a una filosofia alimentare cruelty free, si ritrovino a gettare la spugna non senza rimpianti, non senza aver tentato e ritentato. È di per sé molto difficile quando si è nella propria casa, figurarsi cosa accade quando a cucinare è qualcun altro. Ma diventare vegani mentre si è allergici al nichel non è un’impresa impossibile, sebbene sia molto difficile: ci sono tantissime ricette che possono prestarsi anche a preparazioni veloci. Come la ricetta vegan del tortino di peperoni e amaranto.

Si tratta di una ricetta vegan davvero semplice e veloce, anche perché si avvale della cucina al microonde, ma bisogna stare attenti ai materiali da utilizzare nella preparazione: i contenitori in vetro sono assolutamente privilegiati, così come i cucchiai in legno. Un discorso a parte merita l’olio d’oliva presente in questa ricetta: è sempre bene regolarsi con questo ingrediente, e quindi si deve utilizzare in quantità estremamente moderate. Si tratta infatti di un alimento tollerato e non da evitare espressamente, ma non è neppure un ingrediente per il quale c’è via libera in caso di allergia al nichel. Questa preparazione è l’ideale quando si hanno ospiti allergici al nichel, sia che l’ospite attivo o passivo abbia abbracciato una filosofia cruelty free. Le quantità indicate sono l’ideale per quattro persone.

IMG_0210

Ingredienti

  • 320 g di amaranto;
  • 4 peperoni dolci, tipo pepper bell;
  • sale qb;
  • pepe qb;
  • olio d’oliva qb

Preparazione tortino di peperoni

  • Lavare e tagliare, sminuzzandoli, i peperoni. Non importa di quale colore siano stati scelti, si può optare secondo le proprie preferenze per gialli, rossi, verdi oppure tutti differenti. Lavare e sminuzzare ugualmente l’amaranto.
  • In una teglia di vetro, mescolare i due ingredienti con sale, pepe e un po’ di olio d’oliva crudo. Quest’ultimo deve essere utilizzato in quantità moderata.
  • Riempire quattro coppette, sempre in vetro, con il composto ottenuto.
  • Cuocere al microonde a 450 W per cinque minuti.
  • Si può servire questa preparazione sia tiepida che fredda, rivoltata in un piatto o all’interno della coppetta in vetro, come si preferisce.

13 marzo 2014
I vostri commenti
carla, martedì 16 settembre 2014 alle14:36 ha scritto: rispondi »

Ma come fa a cuocersi in così poco tempo? L'amaranto precedentemente bollito o crudo? Mi sembra così stana

Angela Leucci, venerdì 14 marzo 2014 alle13:31 ha scritto: rispondi »

non è proibito, è tollerato in quantità molto molto moderate, com'è specificato più volte all'interno della ricetta.

Roberta Clerici, giovedì 13 marzo 2014 alle14:40 ha scritto: rispondi »

Ma l'olio cotto non è proibito in caso di intolleranza al nichel?

Lascia un commento