La cucina vegana è ricca di dolci, pur non avvalendosi di prodotti di origine animale. Nelle ricette vegan ovviamente non si possono utilizzare le uova – ad esempio per gli impasti di torte o pasticcini – e nemmeno il latte, quest’ultimo davvero diffusissimo per i prodotti di pasticceria. Tali ingredienti eliminati, però, non implicano la rinuncia ad alimenti davvero gustosi.

>>Scopri tutte le ricette con la cannella

Uno fra questi dolci veg e irresistibili al palato è certamente la torta vegana ai frutti di bosco freschi. Con questa ricetta, pubblicata per la prima volta sulle pagine di VegNews, si imparerà a creare un impasto totalmente privo di alimenti di origine animale, ma ugualmente soddisfacente.

Ingredienti per l’impasto:

  • 1 tazza di mandorle crude;
  • 1 tazza di noci;
  • 1 tazza di datteri denocciolati;
  • Mezzo cucchiaino di cardamomo;
  • Mezzo cucchiaino di cannella.

Ingredienti per il ripieno:

  • 2 tazze e mezzo di mirtilli;
  • 1 tazza di fragole;
  • 1/3 di tazza di datteri denocciolati;
  • Mezzo cucchiaino di cardamomo;
  • 1/4 di cucchiaino di cannella.

Ingredienti per la guarnizione:

  • Mirtili, lamponi, more e fragole fresche;
  • Del kiwi tagliato a fette;
  • Un mango tagliato a dadi;
  • Delle mandorle spezzettate.

>>Scopri le ricette per dolci senza farina

Procedimento:

Si parta dall’impasto che andrà a formare la base della nostra torta. Frulliamo noci e mandorle per almeno 2 o 3 minuti, così da avere un composto omogeneo e perfettamente mescolato. Aggiungiamo quindi tutti gli altri ingredienti d’impasto – perciò non quelli per il ripieno e la guarnizione – e continuiamo a frullare per 3 -5 minuti. Si prenda quindi un contenitore per torte – rettangolare o tondo non fa differenza – e si crei una crosta sottile, spingendola verso il fondo con le mani o con un cucchiaio, affinché si compatti. Fatto questo, riporre il composto in frigorifero per 20-30 minuti.

Si passi quindi al ripieno: sempre avvalendosi del frullatore, si mescolino tutti gli ingredienti fino a ottenere un composto morbido ma non troppo liquido, una sorta di puré di frutta. Adagiare la glassa creata sulla base solida già in frigorifero, creando uno strato gelatinoso. Riporre quindi il tutto nuovamente in frigorifero per 35-40 minuti, o finché la consistenza della gelatina non sia sufficientemente compatta. Fatto questo, disporre sulla superficie la frutta fresca ben lavata e mescolata, adagiando le diverse pietanze a piacere, magari formando un simpatico disegno. Se si vuole, si può completare il tutto con una lieve velatura di cannella.

8 giugno 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento