Torta salata con coste

Maggio è finito ma ci ha portato tante novità di stagione, tra queste sicuramente tante primizie come le coste, anche chiamate bietole. Trovarle fresche e saporite non sarà difficile, poi se vi presentate al mercato nelle ultime ore prima della chiusura, potreste anche risparmiare contrattando sul prezzo. Per guastare completamente il sapore delle coste potete utilizzarle come ingrediente base per una torta salata.

Ecco gli ingredienti: pasta sfoglia o pasta brisè, un cespo di coste, 1 vaschetta di formaggio spalmabile o ricotta, besciamella vegan, parmigiano grattugiato, semi di sesamo, olio extravergine di oliva e sale q.b.

Lavate le coste, pulitele accuratamente, fatele bollire per circa 30 minuti, scolatele facendogli perdere tutta l’acqua. Tagliatele e versatele in una ciotola capiente dai bordi alti, aggiungete il formaggio spalmabile (o la ricotta), il parmigiano, il sale, un filo d’olio extravergine di oliva, 1/3 della besciamella e tritate tutto con il frullatore a immersione. Se preferite un composto più denso aggiungete altro formaggio spalmabile o parmigiano.

Stendete la sfoglia all’interno della tortiera, precedentemente ricoperta con la carta da forno, modellate la sfoglia quindi versta il composto. Piegate i bordi della sfoglia verso l’interno e ricopriteli con i semi di sesamo. Versate del parmigiano a pioggia sopra la torta, oppure se preferite chiuderla stendetevi sopra un altro strato di sfoglia tagliata in misura. Riponete il tutto in forno a 180° per 30 minuti, servite tiepida.

3 giugno 2011
I vostri commenti
background check, venerdì 23 dicembre 2011 alle11:55 ha scritto: rispondi »

great work on your posts 

Lascia un commento