In occasione di feste e ricorrenze come Halloween, è sempre simpatico creare delle torte a tema, soprattutto per i più piccoli. Così si può pensare a un dolce sano e cruelty free, come una torta ricoperta e decorata con pasta di mandorle. Un piccolo appunto sugli ingredienti pensati per questa ricetta vegan: sono indicati genericamente alcuni elementi, come il cioccolato. Di conseguenza, chi ha abbracciato uno stile alimentare che rifiuti prodotti di origine animale, dovrà scegliere cioccolato fondente almeno al 65%, anziché quello al latte.

Per questa ricetta vegan non occorrono particolari ausili in cucina, a parte un frullatore, un forno elettrico e una sac à poche. Se non si dispone di quest’ultima, si può realizzare con la carta forno un cono che abbia una piccola apertura circolare all’estremità, che possa essere utile per le decorazioni di cioccolato sciolto a bagnomaria. Il dolce consta di tre parti: la base, la crema-besciamelle vegan, la decorazione con la pasta di mandorle.

Ingredienti e preparazione

Per la realizzazione di questo dolce di Halloween, sono necessari i seguenti ingredienti:

  • 250 g di farina;
  • 475 g di zucchero di canna;
  • 4 banane;
  • latte di soia qb;
  • 50 g di yogurt di soia;
  • vaniglia o cannella qb;
  • 250 g di mandorle;
  • polvere di liquirizia qb;
  • rum qb;
  • acqua qb;
  • cioccolato fondente vegan qb.

Per prima cosa, si deve realizzare la base della torta. Per farlo occorrono le banane, 200 g della farina e 200 g di zucchero.

  • Frullare accuratamente le banane e mescolarvi lo zucchero;
  • Incorporare pian piano la farina, amalgamando il tutto;
  • Cuocere per mezz’ora in forno elettrico in un tegame rivestito di carta a 150° C. Lasciar raffreddare dopo la cottura e, infine, tagliare in due la base in modo da inserire la crema.

Più che una crema, quella che si andrà a preparare e una besciamella dolce. Per farla occorrono il latte di soia e lo yogurt di soia, 50 g della farina, 25 g dello zucchero messo da parte e un aroma a scelta. Quelli consigliati, secondo i propri gusti, sono vaniglia e cannella.

  • Mescolare, in un pentolino, lo yogurt di soia con la farina, a fiamma bassa finché non si amalgama;
  • Aggiungere pian piano il latte di soia continuando a mescolare finché la preparazione non assume la consistenza di una crema spalmabile;
  • Aggiungere lo zucchero, l’aroma e magari anche 10 g di cacao amaro, se si preferisce dare alla crema un gusto al cioccolato;
  • In un bicchiere mescolare del rum e dell’acqua in parti uguali;
  • Bagnare i due lembi della base, all’interno della quale andrà la crema con il liquido creato;
  • Stendere la crema e chiudere i due lembi.

Preparare infine la pasta per la decorazione in tema Halloween. Occorrono le mandorle e 250 g dello zucchero rimasto, oltre che della polvere di liquirizia.

  • Bollire in abbondante acqua le mandorle, sgusciarle e tritarle molto finemente;
  • Mescolare le mandorle allo zucchero di canna, anch’esso tritato, e a un altro bicchiere che contenga una parte di acqua e una parte di rum, fino a formare una palla con gli elementi ben mescolati;
  • Stendere la pasta ottenuta con il matterello per creare la copertura della base di torta con la crema all’interno;
  • Alla pasta di mandorla che avanza aggiungere la polvere di liquirizia, modellando con le mani due sfere, una più grande e una più piccola e otto sottilissimi cilindri: le sfere saranno la testa e il corpo del ragno, mentre i cilindri saranno le zampe;
  • Sciogliere il cioccolato fondente in un pentolino a bagnomaria e inserirlo in una sacca a poche con un beccuccio rotondo;
  • Decorare una ragnatela sulla copertura in pasta di mandorla. Se non si è troppo brave, basta disegnare quattro linee, una orizzontale, una a essa perpendicolare e le altre due oblique. Poi, tra le grandi linee, se ne possono disegnare altre trasversali di collegamento;
  • Completare posizionando il ragno dove si desidera.

28 ottobre 2014
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento